Ancora di vite parallele, ma anche di vita vera

Il bello delle fantasie è che se ne possono avere diverse o anche una sola con tutte le varianti che si vogliono. Per esempio tu ieri ti sei costruita una vita parallela nuova con il giovane collega, in cui la vostra non è una relazione clandestina e squallida, ma una storia normale alla luce del sole, in cui fate sempre tardissimo la sera girando in macchina, bevendo troppo e ridendo a non finire. Un po’ come facevi quando uscivi col Pupazzetto tantissimi anni fa.

Perché non è detto che l’oggetto di una fantasticheria sia sempre un uomo, in fondo in questa vita parallela ci sei tu che vorresti essere più giovane e spensierata, senza i vincoli di quello che ci si aspetta da te perché in fondo hai 43 anni e hai messo la testa a posto o almeno qualcuno si aspetta che sia così, con tutti i cliché del caso.

Hai pensato tanto al Pupazzetto in questi ultimi giorni, così pasticcione, ma anche così adorabile, chissà dov’è e cosa fa, speri tanto che stia bene e sia felice.

Nella vita vera, poco dopo essere arrivato in ufficio, il giovane collega ti ha scritto: Dimmi a che ora vai via che ti passo a salutare. Ora, come si fa a non adorarlo uno così? Allora te lo sei portato un’altra volta a prendere il caffè (ancora una volta e la gente avrebbe cominciato a parlar male) e a chiacchierare di aerei persi o ritardati, vacanze posticipate, amici inaffidabili. Ti guardi da fuori e ti domandi: ma com’è successo tutto questo? Che eravate colleghi e tu facevi la gattamorta per fargli fare le cose e invece ora siete amichetti e vi piace proprio passare del tempo insieme? E’ un bene o un male? E sopravviverà questa amicizia appena nata a tutte le turbolenze che la aspettano?

Le tre settimane di vacanza che stanno per cominciare ti sembrano un tempo infinito (specie per il lavoro) eppure passeranno anche loro. Ti aspetta un autunno al cardiopalma, forse anche questa è stata una vacanza.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in falegnameria cerebrale, sex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...