Chi ha detto che non possiamo avere anche la torta?

Un lavoro che ti piace, un marito che ti adora è un toy boy che ti fa divertire. Perché no?

Stai scherzando, ovviamente. Non c’è come un giorno di distanza per farti rinsavire e farti comprendere quanto la tua vita non abbia bisogno di nessuna complicazione.

Se è vero che gli ormoni circolano impazziti e visualizzi ad occhi aperti acrobazie sessuali (che poi si traducono fortunatamente in benefici coniugali), ti rendi conto di quanto ti sentiresti a disagio ormai a spogliarti davanti ad uno sconosciuto, a come tutto avrebbe una nota stonata e a come non ne varrebbe la pena.

Questa non sei tu. O meglio, questa è una parte di te che che ritorna dal passato, ma alla quale avresti rinunciato. E’ che a volte una non sa quando certi aspetti della personalità possono riprendere il sopravvento, come Lou Ferrigno. Tuttavia basta riflettere un attimo per rimettere in dima le priorità.

E quindi? Non ti prenderai in giro con falsi propositi tipo “non compro più libri” o “la smetto di fare la frivola”. Benvenute vacanze che ti porteranno via da sciocche tentazioni tra una settimana. Al tuo ritorno speri di aver rimesso la testa a posto. E soprattutto che anche lui abbia fatto altrettanto.

Annunci

2 commenti

Archiviato in falegnameria cerebrale, sex

2 risposte a “Chi ha detto che non possiamo avere anche la torta?

  1. fiamma

    io voto sempre e comunque il marito. è un tesoro e ai ragazzetti se li magna in un sol boccone 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...