Non sei ancora pronta per la scatola delle vite parallele

“Lei è partita per le spiagge, io sono solo quaggiù in città…” (Azzurro)

La situazione con il ragazzetto di due post più su non si è ancora risolta. Non che si sia evoluta naturalmente: passate le ore in chat a fare i cretini in maniera anche piuttosto innocente e nessuno di voi due comincia una conversazione senza che ci sia comunque di base una motivazione lavorativa. Però è evidente che questo vi diverte moltissimo e comunque i momenti in cui tu sogni vostri amplessi in stile televisivo non sono ancora passati.
Tuttavia ti appare chiarissimo che questa situazione è esclusivamente nella tua testa e non andrà mai da nessuna parte ed è questo che difendi più di tutto e con tutte le tue forze. Come fosse un videogioco che ti fa divertire e ti tiene impegnata, ma resta confinato alla consolle.
Meglio di tutto, adesso lui è in vacanza, tornerà lunedì prossimo. A dirla tutta, tu hai accolto con favore questa sua assenza: hai pensato che sarebbe stato utilissimo diluire le vostre frequentazioni, in modo da imparare in maniera indotta a fare a meno delle vostre simpatiche conversazioni quotidiane e a riuscire a sbarazzarti del suo pensiero senza traumi, fino al momento in cui non sarà più necessario sentirvi per lavoro e quindi smetterete di chattare.
La verità è che ti manca disperatamente, ma non come ti saresti aspettata. Delle sue conversazioni puoi fare benissimo a meno, il problema, vero, è che ti manca lavorativamente. Quando lo chiamavi per chiedergli di fare delle cose, avevi il lavoro fatto nel giro di pochi minuti. Il collega che fa le sue veci in questa settimana, non solo non è altrettanto divertente, ma vi manda i lavori fatti dopo ore. Hai bisogno e non lo trovi.
A volte sei così afflitta che ti verrebbe voglia di chiamarlo in lacrime e implorarlo: “Torna, ti prego! Ho bisogno di questo e quello!”

Ieri sera qualcuno al gruppo di lettura diceva che se un uomo fa il carino ha sempre in mente un secondo fine, una donna no (non necessariamente). Ti sei domandata se anche questo sia il caso.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in falegnameria cerebrale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...