Vendette

Ieri sera, tornando a casa dopo la pizza+partita a casa di uno dei Beautiful Losers pensavi ad Allegri e alla soddisfazione che si è preso, generica certamente, ma anche, sotto sotto, nei confronti del Milan, che lo aveva esonerato e invece guardalo qui dov’è lui adesso con una squadra veramente valida e guarda il Milan dov’è, pure senza di lui.
E pensavi anche alla Juve, squadra, tifosi e management e alla soddisfazione che si è presa sicuramente in generale dal punto di vista sportivo, ma anche nei confronti di Conte, che se n’era andato dicendo che con quella squadra lì non ci si poteva far niente di più e tutti i blabla del caso e invece guarda qua, se non si poteva fare di più.
Ma poi ti sei detta: ma mica ti metterai a parlare della Juve!

Annunci

1 Commento

Archiviato in filosofia del pallone

Una risposta a “Vendette

  1. Il Milan è una storia triste.
    Mi fa l’effetto dei bambini affidatari che non si comportano tanto bene e che passano da un genitore affidatario ad un altro e che invece avrebbero solo bisogno di affetto.

    (Allegri non ce la faccio. Mi da fastidio tutto di lui: la voce, le frasi senza verbo, le vocali trascinate mandate a coprire cose che non si vogliono o non si sanno dire…)
    Ma se alla Juve è andata bene, meglio così per tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...