I preferiti di agosto – miscellanea

Qui trovano posto tutti i preferiti del mese di agosto non strettamente connessi alle vacanze.
– I Middlestein di Jami Attenberg, Giallo uovo di Carlo Flamigni (non un capolavoro e nemmeno un giallo eccelso, però ti ha molto divertita), Detective Story a doppio fondo di Mark Twain, Villetta con piscina di Herman Koch (un condensato di cinismo terrificante). Non male i due Bassotti Polillo che ti sei portata in spiaggia e nemmeno male La piramide di fango di Camilleri.
– Il museo del Novecento.
– Il rossetto Balsamo Lasting Finish Color Rush n. 500 The Redder the Better di Rimmel (uff, che nome infinito);
– Gli ombretti Chubby Sticks di Clinique nelle colorazioni Bountiful Beige e Fuller Fudge, tra l’altro comprati all’aeroporto di Istanbul e pagati meno che in Italia grazie al cambio favorevole;
– Il rampicante spontaneo che ti è nato sul balcone, ha proliferato e ha fatto anche dei bei fiorellini viola scuro.

Annunci

2 commenti

Archiviato in i preferiti del mese

2 risposte a “I preferiti di agosto – miscellanea

  1. Di Koch avevo letto La cena, altrettanto cinico. Da ripetere dunque anche con questo, dici?

    • io La cena l’ho evitato perché il tema mi pareva troppo forte e pensavo che questo fosse un approccio un po’ più soft. non posso fare paragoni, ma in generale raramente ho trovato tanta crudeltà (autentica, ché invece sappiamo che per esempio quella di Ellis è finta) in un romanzo. una lettura davvero intensa, è un romanzo che consiglierò a tanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...