I preferiti di agosto – Sardinia edition

Ed ecco invece i preferiti della settimana passata in Sardegna (pubbico in delirio).
Che poi, a essere sinceri, tu non eri mica entusiasta dell’idea di andare in Sardegna. Perché all’inizio dell’estate si era parlato di un’isola greca. E anche quando siete tornati dalla Turchia, avete cominciato a guardare i voli per le isole greche. Sembravano anche andar bene, poi all’improvviso c’è stata un’impennata verticale dei prezzi. Così Stear ha tirato fuori l’ipotesi Sardegna. Hai abbozzato senza entusiasmo. Lui parlava di Alghero, hai guardato alcune foto di spiagge, va be’. Poi, mentre prenotava il volo, senza dirtelo, ha comprato i biglietti per Cagliari.
Ora, lo sai che è orribile da dire, ma tu non ne avevi mezza. Chissà perché, nella tua testa si prospettava la vacanza pacco, da famiglia italiana borghese. Perché nella tua testa bacata, la Sardegna non è il posto dove vanno quelli che viaggiano, che “girano il mondo” (come vorresti essere tu, riuscendoci solo in parte), la Sardegna è di quelli che si comprano la casa e che ci vanno tutti gli anni e quella è la loro distanza massima da dove abitano, che ci passano un mese e che nella loro vacanza fanno solo mare. Il che ovviamente va benissimo, semplicemente non è la tua idea di vacanza ideale.
Del resto si trovano forse in Sardegna targhe nei locali con la scritta “Hemingway è stato qui”? (inserire in questo punto le risate preregistrate).
Perché su una qualsiasi isola greca le cose avrebbero dovuto essere diverse? Non si prospettava forse una vacanza telo mare-bagno e viceversa? Boh. E però per te mentalmente era così.
Il fatto è che poi invece sei impazzita. Ora ci hai la saudade per la Sardegna. Non fai che pensare alla villetta sgarrupata col giardino stepposo e a come sei stata bene. Ordunque i preferiti:
– Villasimius: il mare, la spiaggia, il paesello. E le macedonie giganti della gelateria/piadineria.
– Pula: il mare, la spiaggia, il paesello e la chiesetta di Sant’Efisio praticamente sulla spiaggia.
– I fenicotteri, a frotte.
– Stendere il bucato al tramonto con in sottofondo il rumore del mare.
– L’orto botanico di Cagliari.
– Le gattine della villetta, da voi ribattezzate Patata e Cipolla, ruffiane e coccolose. Anche loro, ovviamente, te le volevi portare a casa.

Annunci

4 commenti

Archiviato in i preferiti del mese

4 risposte a “I preferiti di agosto – Sardinia edition

  1. Bratinez

    Fenicotteri, bucato con rumore del mare e gattini. Meno male che ti sei ricreduta, va’! 🙂

  2. E provate pure il nord, della Sardegna. Se chiudete gli occhi di fronte ala gente billionaire (non c’hanno un euro appiccicato, però fan la vita billionaire) ci son scorci, colori, chilometri da fare (a piedi) mare da nuotare, la sera tardi. spiagge libere a profusione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...