Archivi del mese: gennaio 2014

Il tempo un piffero

Ci sono cose che non passano. Sembra che sia tutto dimenticato e poi ti assalgono all’improvviso, alle spalle, nei momenti più impensati. Pensi di aver archiviato tutto e invece no.

6 commenti

Archiviato in Senza categoria

Le feste ricicciano fondi di magazzino peggio che i saldi

Si è già avuto modo di disquisire su questo blog (e con gustosi aneddoti tra i commenti), di come uomini spariti nell’oblio da anni rispuntino a fare gli auguri durante le feste, evidentemente spulciando la rubrica del cellulare e pensando frasi romantiche tipo: “Hai visto mai”.
Le lettrici di più vecchia data ricorderanno sicuramente il tizio che ti mandava biglietti di auguri in ufficio.
Quando racconti questa storia c’è sempre qualcuno che commenta: “Ma che gli hai fatto a questo che ti cerca ancora dopo tanti anni?” e tu in genere rispondi: “Tanto ho fatto che ha sposato un’altra intanto che ancora usciva con me”, il che in genere porta l’argomento verso considerazioni del genere “che gente c’è in giro”.
Però stavolta sei davvero perplessa. Pensavi che ti avesse cercata su linkedin, chiamata in ufficio e spedito biglietti di auguri in azienda perché non aveva più il tuo numero di telefono personale. In fondo non sarebbe stata la via più breve quella di usare il tuo cellulare?
Invece ce l’aveva ancora oppure deve averlo in qualche modo ritrovato, perché ti ha fatto gli auguri di Buon Anno. E’ un messaggio semplice, quasi impersonale, ti verrebbe da pensare che l’ha spedito in serie a un sacco di gente, tra cui te. E non avresti neanche saputo che era lui, se non fosse che si è firmato.
Ora, tutti i ragionamenti che sei portata a fare su costui e su questo presunto revival li hai già scritti nelle precedenti occasioni, perciò non li riscriverai. Però li pensi.

2 commenti

Archiviato in Senza categoria