Archivi del mese: giugno 2013

I preferiti di maggio

Presto, presto, che luglio è alle porte (cioè, insomma, quasi).
Contrariamente alle aspettative, May di Chanel non sarà tra i preferiti, anzi, è che questo non è un post sugli s-preferiti, altrimenti ci sarebbe finito per forza. Messo la mattina alle dieci, a mezzogiorno era già sbeccato e per di più al centro dell’unghia (il buco c’aveva, una roba mai vista), nonostante il top coat di Dior che asciuga tutto nel giro di quindici secondi. Bocciatissimo, nonostante il colore adorabile. Glielo tireresti in testa, a Mademoiselle buonanima.
Comunque.
– Inaspettatamente, il matrimonio del cugino a San Felice Circeo. Peccato non aver avuto il tempo di farci un post apposito. Cose migliori del matrimonio: il luogo della cerimonia (all’aperto, affacciato sul mare, stupendo), la torta di nozze (millefoglie, adori), essere tu la sorpresa della festa.
– Il roccobabà (un babà grosso come la ruota di un camion, con dentro la crema e ricoperto di crema al cioccolato), che sicuramente avresti apprezzato di più se non ti avessero costretto ad assaggiarlo dopo un pranzo di nozze. E pensare che volevano fartene mangiare uno intero.
– La matita Bosco e la matita Avorio di Neve Cosmetics (la matita Avorio più di tutte, un amore infinito proprio).
– Viaggio al termine della notte di Celine.
Storie Ciniche di Maugham (e sapere che è appena uscito un altro suo libro).
– Il maggio dei libri.
– Il nono anniversario recuperato in extremis.

Annunci

8 commenti

Archiviato in i preferiti del mese