La persecuzione della 40

Ieri, domenica a spasso del Comune di Milano, divieto di usare le auto. Pranzo fuori con la famiglia di Stear, in un ristorante raggiungibile a piedi, nei pressi del Cimitero di Bruzzano.
Fine del pranzo. Tu e Stear avete deciso di andare a vedere una mostra in Triennale.
Papà di Stear: “E come ci andate?”
Stear: “Col treno. Scendiamo in Cadorna”
PdS: “Da qui potete prendere la 40, va in centro”
Tu: “Ma la 40 non va in centro!”
PdS: “Eh va be’”

Annunci

3 commenti

Archiviato in Senza categoria

3 risposte a “La persecuzione della 40

  1. Ciao Lise… sono un po’ imbarazzata, perché per prima cosa il commento non è inerente al post, poi so già che sembrerò una matta. Ma oggi ti ho ritrovato con questo blog dopo anni, e volevo ringraziarti per il sorriso che mi hai fatto fare. Leggevo le tue avventure su splinder, e mi piacerà leggerti anche qui.

  2. Caroline

    Forse tuo suocero fa parte del comitato addetto alla promozione della 40 e tu non lo sai. Scherzi a parte, magari pensa che il treno sia più lento, chi lo sa.

  3. Dan(iela)

    Ahahaah, ma prendete ‘sta 40, dategli una soddisfazione a quest uomo!!! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...