Ritorna la filosofia del pallone

Caro Andrea Stramaccioni, la qui scrivente tifosa dell’Inter ti è grata per la vittoria di domenica a Torino (anche se il Torino è una squadra abbastanza simpatica), ma vorrebbe segnalarti gentilmente che non è il caso, perlomeno non ancora, di metter su una tale spocchia. 
Dai tempi del (rimpianto) Mourinho l’Inter ha avuto una lunga fila di allenatori antipatici (a parte il povero Benitez che era un po’ il salumiere di noi tutti e per questo un po’ gli si voleva bene anche se perdeva) che facevano audience anche per questo. Sì, anche Leonardo era abbastanza antipatico, per quanto trombabile. Ma c’è un limite alla spocchia e alla maleducazione, specie se gratuite.
Mourinho era uno che prima di tutto faceva personaggio e poi sapeva riconoscere e accettare i complimenti. Magari li faceva pesare, quello sì, ma il problema di Mourinho era solo che non sapeva perdere, a vincere era bravissimo. E infatti ha vinto tanto, anche prima di arrivare a Milano.
Caro Andrea Stramaccioni, tu cos’hai vinto finora? La Next Generation Cup. Bene, è una bella cosa, un ottimo traguardo, mica no e certamente anche il campionato Inter Primavera è in gran parte opera tua, ma non è un po’ presto per cominciare a trattar male giornalisti ben disposti? 
Quando perderai (perché perderai ancora, non è che l’Inter di quest’anno sia esattamente lo squadrone della morte), saranno molto meno indulgenti con te di come sono stati domenica scorsa. E probabilmente saranno meno indulgenti con te pure quando vincerai.
Trattare la gente a pesci in faccia, quando ti stanno facendo i complimenti, non sembra a nessuno una strategia di comunicazione vincente.

Annunci

5 commenti

18 settembre 2012 · 09:51

5 risposte a “Ritorna la filosofia del pallone

  1. Elena

    Ahahah mi ha fatto molto ridere la definizione di Leonardo come trombabile 😀 (anche se il suo onnipresente trench era davvero molto poco erotico)
    Mourinho era (a detta dei nostri detrattori) piuttosto antipatico, è vero, ma noi gli si perdonava tutto, un po’ per il triplete, un po’ perché, diciamolo, un figo del genere su una panchina di calcio non si è mai visto (e neanche altrove, purtroppo).
    Mi permetto però di far retroagire la sequela di allenatori antipatici (o presunti tali) al buon Mancini, che tanto caruccio anche lui ma insomma, per simpatia non ha mai brillato molto.
    Tutta questa premessa per dire che secondo me il povero Stramaccioni non pecca di spocchia, solo di inesperienza. Secondo me ha reagito così perché non ha alle spalle una grande esperienza di rapporti con i giornalisti, è un po’ sperduto nel mondo del calcio vero.

  2. hai ragione, anche Mancini non era mister simpatia (anche se mi sognavo di notte che ci limonavo duro), però rimpiango tanto lui e il suo parrucchiere (ti ricordi che cofana che aveva ai tempi dell’Inter?) e ora tengo anche al Manchester City.
    Stramaccioni è vero che è inesperto, ma dire una cosa tipo: “Vi dovete sciacquare la bocca prima di…” secondo me è maleducazione proprio da uomo della strada che ha incidentato la macchina.
    🙂

  3. lo vedo come un problema culturale. In Italia l’autorità calza – e viene ritenuta credibile – per chi ha i capelli bianchi, o a chi è arrogante. Di solito le due cose coincidono. Se una manca (l’età) si abbonda con l’altra. Qualsiasi dirigente – pure di condominio – giovane, in Italia, è una testa di cazzo.

  4. Leggo in ritardo, e purtroppo quell’intervista a fine partita me la sono persa. Però hai pienamente ragione. Noto anche che sorride molto meno, quasi mai. E’ vero che non c’è moltissimo da ridere, ma sembra più che altro una posa, piuttosto indisponente direi.

  5. mah, io penso che alla fine qualcuno debba avergli detto qualcosa.
    l’ho visto in trasmissione domenica scorsa ed è stato molto più carino, si è scusato con Mondonico davanti a tutti, ha detto che si erano già sentiti in separata sede e lui gli aveva già fatto le sue scuse e ha detto che gli dispiaceva.
    e poi l’intervista che ha fatto ieri, ringraziando i tifosi che lo avevano sostenuto finora nonostante lui non fosse nessuno, insomma, in qualche modo fa abbastanza ammenda della spocchia che sembrava aver messo su dopo Torino-Inter

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...