Fashion is uncomfortable

“Fashion is uncomfortable. If you are comfortable, you never get the look” (Anna Dello Russo)

Nel nuovo posto di lavoro arrivate quasi tutte sulle ballerine e poi vi mettete le scarpe col tacco alto. In Austria arrivano quasi tutte con delle scarpe normali e poi si mettono le pantofole.

“Buongiorno a tutti, mi chiamo Lise e sono dipendente dai tutorial di make-up”. Ma dipendenza gravissima proprio: li hai scoperti da tre giorni e non puoi più farne a meno: passi le ore ipnotizzata a guardare tizie che si spennellano gli occhi o che raccontano degli ultimi primer che si sono comprate. Rapita. E ne vuoi ancora, ancora e ancora. In particolare sei assolutamente succube di questa tipa, che non hai ancora capito se ci è o ci fa, che mentre gira i video le squilla il telefono e risponde, le cadono le cose mentre le mostra alla videocamera, passa il suo cane e lo prende in braccio ed è così completamente gné-gné da apparirti divertentissima.
Effetti collaterali di questa dipendenza? Un ordine di pennelli da trucco piuttosto modesto e un gloss. Ah, perché già non te ne compravi a dozzine già prima di gloss? Eh, devi dire la verità, credevi di avere smesso. E poi un massiccio repulisti dei contenitori in bagno che ha portato ad un grosso smaltimento di cose brutte, inutili e scadute. Maggior ordine, organizzazione e pulizia, che felicità. In più hai scovato di una bustina di prodotti nuovi e bellissimi che ti aveva portato tempo fa l’amico metroicon e della quale ti eri completamente dimenticata. Infine, assolutamente da non credere, l’impiego sul tuo faccione di tutta questa roba (non contemporaneamente però), che se te la sei procurata che almeno avesse un senso.

Annunci

21 commenti

Archiviato in Senza categoria

21 risposte a “Fashion is uncomfortable

  1. MAI MAI MAi usare il primer: è una roba assolutamente velenosa!!!

  2. una mia cara amica ha iniziato così (guardando tutorial) e ora si fa lei i trucchi. ma non so qual’è la correlazione

  3. anche io ho ripulito i cassetti, e ho semplificato a go-go: una matita nera, una marrone per le sopracciglia, un mascara nero, un ombretto nero+grigio, un rouge per le guance, una cipria e un fard. Tiè.

  4. in effetti anche tutti i miei gloss e rossetti sono sparsi nelle varie borse: gli unici che sono nella bustina trucchi sono quelli nuovi che ho ritrovato facendo ordine e che poi sposterò nelle varie borse quando comincerò ad usarli 🙂
    (per le labbra screpolate puoi fare uno scrub superleggero quando lo fai al viso, io lo faccio e aiuta)

  5. Caroline

    Ti prego dimmi chi è questa che fa i tutorial, ne sono piuttosto dipendente anch’io. Il primer io lo conosco da 2 anni (da quando da MAC mi hanno proposto il trucco per il matrimonio di mio fratello) e lo uso solo per i trucchi “importanti”, effettivamente non fa sbavare il trucco nemmeno dopo tante ore.
    Ho un debole per rossetti e gloss anch’io, ma cerco di limitare al massimo il mio beauty case: fondotinta compatto, correttore, terra, phard, matita nera, mascara, matita labbra e rossetto o gloss. Less is more 🙂

    • ah, mi fai sentire meno sola 🙂
      la tipa si chiama Gabriella Grechi e il canale di youtube si chiama “J’adore le makeup”.
      a proposito di beauty case ridotto, ieri ho visto un video di Clio che mostrava i trucchi che si era portata in vacanza in Italia e quali aveva usato e quali no e insomma era una bustona gigante e aveva usato quasi tutto almeno una volta e io mi ero convinta che avesse fatto una vacanza di tre settimane e alla fine ha detto che la vacanza era durata una settimana sola! °_° Sono quasi caduta dalla sedia 🙂

      • Caroline

        Clio praticamente usa i trucchi come se fossero i pennarelli. A me lei fa morire dal ridere per la sua pronuncia e per questo suo fare entusiasta.

  6. sìsì, Clio è uno spasso, ieri ho guardato un video in cui diceva in totale naturalezza che si era “scionfata” dell’ombretto sugli occhi, ridevo da sola

  7. Elena

    Cara Lise, quanto ti capisco. Il tunnel dei tutorial purtroppo all’inizio rischia di essere senza fine, perché ti si aprono sempre nuove e interessanti possibilità di trucco mai sperimentate. Poi dopo un po’ ti stufi, per fortuna.
    Clio è molto simpatica, ma da un punto di vista tecnico sinceramente non mi pare granché. Non per immodestia, ma non le vedo abilità manuali diverse dalle mie, per dire. Anche un’estetista con cui parlavo tempo fa mi diceva che da un punto di vista tecnico Clio è “pessima”. Però qualche spunto interessante i suoi tutorial lo offrono.
    Comunque, il primer occhi secondo me è la migliore invenzione del secolo, dopo la piastra per capelli ovviamente

    • sì, infatti più che altro le guardo perché mi fanno ridere, è abbastanza improbabile che io mi metta a pasticciare la mia faccia in quel modo elaborato (anche se l’altro giorno sono incappata in un tutorial vecchio di Clio che mi è piaciuto abbastanza e penso che lo rifarò). ti dico solo che mi sono sciroppata con identico entusiasmo anche il video di una di queste che mostrava come si era ristrutturata la cassettiera grezza dell’ikea dove teneva i trucchi. perciò in fondo chi se ne frega di come si truccano? 🙂

  8. Elena

    La cassettiera dell’Ikea per i trucchi, il mio sogno segreto. Mentre ora causa mancanza di spazio ho tutto stipato in due scatole sempre ikea, per giunta collezione bambina.
    C’è un video di Clio in cui mostra la sua stanza dei trucchi, e dicasi stanza, da cui non riuscivo a staccare gli occhi

  9. ahaah, quella che dico io non è una scatola, ma una cassettiera.
    il video di cui vi parlavo è questo:

    e se ci andate c’è anche il link del video di lei che vi parla di come ha montato la cassettiera e l’ha abbellita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...