Dovresti fare una newsletter sul tuo nuovo lavoro

Tutte le persone che ti vogliono bene ti chiedono del nuovo lavoro. Dovresti essere loro grata, è una dimostrazione di interessamento e affetto, ma la verità è che alla terza eri già stufa di ripetere le stesse cose e probabilmente dovresti predisporre un prestampato da riutilizzare alla bisogna.
Oppure raccontare ad ognuno di loro un dettaglio diverso, dalla mensa e “i consigli dello cheff” (giuri, è proprio scritto così, con due F), alla tizia che incontri tutte le mattine in metropolitana ed è sorprendente come riusciate ad azzeccare orario e vagone con tutte le possibilità che ci sono. Potresti raccontare di tutti i titoli di libri sbirciati sul metrò e di quella volta che uno leggeva la fotocopia di un atto pubblico con una lente di ingrandimento.
Potresti raccontare di quando scendete tutte insieme a prendere il caffè e parete un’associazione a delinquere e finisce che parlate sempre di lavoro. Potresti raccontare del ritorno della collega “Leggiadra” e del fatto che ieri si è cambiata tre paia di scarpe nel corso della giornata.
Potresti raccontare, a proposito, che avevi giurato di non vestirti più come un’impiegata delle Poste e invece oggi ti sei guardata nello specchio dell’ascensore ed era ormai troppo tardi.
Invece finisci sempre per dire che sei contenta, che il lavoro nuovo ti piace, che i colleghi sono carini e anche la capa è squisita. Va be’, sempre meglio che il contrario.

Annunci

11 commenti

Archiviato in Senza categoria

11 risposte a “Dovresti fare una newsletter sul tuo nuovo lavoro

  1. Caroline

    Quindi non sei più in zona Bovisa?

  2. Dan(iela)

    Ma la collega Leggiadra ha cambiato lavoro con te?

    A me piaceva incontrare sempre le stesse persone nella metro, mi sentivo “a casa” 😀 Pensa che alcuni personaggi me li ricordo ancora adesso (un paio di studentesse che ripetevano sempre nelle frasi la parola “tabbozza”; un piccolo gruppo di amici sordi; una tipa che stava organizzando il matrimonio e ogni gg assillava il padre con menù, posti visitati per il ricevimento,…).
    Ora vedo così poche persone che non so quasi più parlare 😀

  3. ma come ha fatto a cambiare tre paia di scarpe?! le aveva dietro?

  4. bene bene.
    ma un post su ibra al psg?

    • ma che c’è da dire? si sa che ibra va dove lo porta il portafogli, semmai fa un po’ ridere che abbia pronunciato una frase tipo: “un sogno che si avvera”, ma per il resto non credo che si sia stupito nessuno 🙂

      • ma io voglio un post dettagliato sui tanti aspetti che ne vale la pena, su raiola sbracato con la maglia fuori dai pantaloni sotto la tour eiffel, sulla moglie di ibra con le tette di plastica etc etc

      • Uh accidenti, ma son tutti dettagli su cui non sono preparata, anche se sulla moglie si Ibra il post si poteva fare già anni fa 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...