Via dei Matti numero zero

Tu e Stear state cercando casa nella zona dove abitavi prima. Avete visto ogni sorta di case brutte (e pure care), alcune case belle ma inaccessibili, una casa bella e di prezzo decente (e infatti nel giro di tre giorni è stata venduta). Ma niente a paragone di ciò che avete visto giovedì scorso.
Allora, c’è questa agenzia gestita da cinesi, che vi aveva già fatto vedere due appartamenti. Appartamenti che non andavano bene per voi, ma non sconvolgenti. Siete andati all’appuntamento di giovedì con questa ragazza cinese, che prima di entrare vi ha detto subito che l’appartamento era da ristrutturare e che avreste trovato “un po’ di disordine”, il che detto da una cinese avrebbe dovuto subito mettervi in allarme. Non eravate preparati.
Il primo impatto è stata una fila infinita di scarpe in corridoio.
Poi l’agente ha aperto una porta dichiarando: “Questa sarebbe la camera, è molto luminosa”. Peccato solo che dovesse scavalcare ingombranti scatoloni per arrivare alla finestra (poi era luminoso per davvero, una volta tirata su la tapparella: almeno su questo aveva ragione). Nella stanza c’era un grande letto matrimoniale, un armadio e dei materassini buttati a terra. “E questa invece…” ha continuato lei. E tu, finendo la frase: “… la cameretta”. “Be’, cameretta non proprio, ci stanno un sacco di letti!” ha replicato lei. Era vero. Una sfilza di letti a castello, infilati pure in diagonale, ci saranno stati come minimo sei letti. La sala, piena di letti pure lei, non era certo una sala. La cucina, un angoletto sporco. Il bagno, piccolo. L’ultima porta, lo sgabuzzino. Come il lettore avrà intuito, un letto pure lì.
“C’è anche la cantina”, ha chiosato l’agente, “ma adesso non si può vedere”. Niente di più facile che fosse piena di letti anche quella.
Uscendo avete preso l’ascensore temendo di trovare un letto anche in quel cubicolo. E non sapendo se ridere o piangere. Tuttora non sai se ridere o piangere.

Annunci

1 Commento

Archiviato in Senza categoria

Una risposta a “Via dei Matti numero zero

  1. miononnoincarriola

    Noi invece “C’è questo monoloca…” “SìSìSìSìSìSìSìSì QUELLO QUELLO QUELLO!”
    È piccolo, ci stiamo giusti e vicini vicini.
    E c’è poco da pulire!
    Ma che bello è!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...