La cena degli ingrati

(e le rimostranze della suocera)

Ricorderanno forse i lettori di vecchia data, che l’anno scorso organizzasti una cena a cui intervenirono con le consorti tutti gli amici di Stear. Una cena prenatalizia per dodici persone alla quale tu eri impreparatissima, ma alla fine te la cavasti discretamente, nonostante la fuga della Pina nel pomeriggio e conseguente ora persa a cercare di farla tornare a casa mentre stavano per arrivare gli ospiti.

Quest’anno hai chiesto a Stear se volesse organizzare nuovamente qualcosa e lui ti ha risposto che preferiva aspettare e vedere se non ci pensava piuttosto qualcun altro. In effetti qualcun altro ci ha pensato, infatti domani sera Stear uscirà a cena coi suoi amici: serata soli uomini e ciao.

Tu non avresti neanche fatto caso alla cosa, se non ci avesse pensato tua suocera, che continua a menare il torrone a Stear per il fatto che l’anno scorso voi avete invitato tutti e quest’anno nessuno ha pensato di invitare voi (veramente neanche prima vi invitavano, nemmeno per delle serate più ridotte di un gruppo da dodici per dire e comunque non ci facevi caso, anche perché nemmeno tu non è che li sommergessi di inviti, è successo quella volta e basta), si preoccupa che tu ti sia offesa e suggerisce azioni di guerriglia tipo presentarti anche tu alla cena soli uomini.

A parte che a te la soluzione pare punitiva più per te che per loro, è inutile dire che è da ieri sera che ridi all’idea.

(un’altra cosa che non c’entra assolutamente niente ma che ti fa riderissimo è la pubblicità del videogioco del calcio con Pazzini con addosso quel maglione tremendo che dice: “Ma che regalo è questo?”)

Annunci

3 commenti

Archiviato in Senza categoria

3 risposte a “La cena degli ingrati

  1. rebowsky

    …quel maglione è veramente improponibile.
    Ed usarlo come strumento per una eventuale vendetta!? 😐

  2. Non ho presente la pubblicità ma andrò a cercarla, così rido anch’io! 🙂
    Scherzi a parte, una volta ho organizzato una cena con un tot di amici e questi hanno passato i giorni prima del giorno stabilito a dirmi “non mangio questo, non mangio l’altro… non mi piace questo”. Ovviamente il menu che avevo in testa s’è smontato pezzo per pezzo ed ho ripiegato su delle cose banali. Quegli amici poi non si sono nemmeno fatti sentire per un grazie!
    Poco male… se non fosse che ora mi vogliono come “produci-antipasti” ufficiale per una cena di capodanno. Come andrà a finire?

    La cena per soli uomini è meglio che resti tale. Le suocere sono spesso creative e tanto carine, no?

    • io ho un po’ una suocera da barzelletta, però a volte ha delle idee che rasentano il geniale e mi ammazzano dalle risate (la mia preferita è di quando riciclò il regalo fatto da mio marito a lei, regalandolo a lui l’anno dopo).
      per la cena di capodanno, io prima mi assicurerei di cosa cucinano gli altri 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...