Compendio di suocera
Domenica scorsa siete andati a trovare i genitori di Stear a Loano. Ovviamente in giornata. Durante la giornata la suocera si è prodotta in aneddoti e osservazioni, di cui vai a riportare di seguito i più significativi.

1 – La scheggia
A Stear si è infilata una piccola scheggia di legno nell'alluce. Senza far drammi né tragedie si è seduto sul divano e ha chiesto una pinzetta per estrarla, perché con le sole unghie non riusciva.
La suocera si è agitata come se la scheggia il figliolo l'avesse avuta nell'occhio, ha cominciato a turbinare per casa senza però far nulla e continuando a ripetere: "Ma che pinzetta, ci vuole l'ago! L'ago! Bisogna disinfettare l'ago sul fuoco! L'ago! Ci vuole l'ago!"
Il suocero: "Ma quale ago!" e con tutta calma ha procurato la pinzetta. Nel giro di tre secondi Stear si estraeva la piccola scheggia dall'alluce senza riportare danni di sorta.
Suocera, rivolta al marito (il suo): "Hai visto? E tu che insistevi tanto con l'ago!"

2 – Il pane
Dopo pranzo vi hanno raggiunto gli zii di Stear (adori).
Zia (rivolta a te): "E l'altra volta mi è così spiaciuto aver dimenticato di portarmi via il pane, che mi piace tantissimo il tuo pane, è veramente buono"
Suocera: "Anche qui fanno il pane buono"

3 – La maglietta
Dopo una passeggiata siete rientrati a casa a prendere le vostre cose per ritornare a Milano.
Suocera (a te): "Non la vuoi una maglietta di ricambio, non hai la schiena sudata?" e intanto ti tastava la schiena. "Ah no, è asciutta, ma come, io sono tutta sudata. Non la vuoi una maglietta di ricambio?"
Anche l'avessi voluta, lei porta almeno tre taglie più della tua, per non parlare dei suoi gusti in fatto di abbigliamento.
Allora rivolta a Stear: "Cambiati la maglietta, hai sempre la schiena sudata" e ha cominciato a tastagli ripetutamente la schiena, insistendo che si cambiasse la maglietta, finché lui non le ha strillato: "Mamma! Lasciami stare!"

Annunci

12 commenti

Archiviato in Senza categoria

12 risposte a “

  1. vabbè, è una suocera versus nuora. è questione antropologica.

  2. ma la scheggia? io nell'episodio della scheggia ero solo spettatrice
    🙂

  3. In tutto questo non capisco perché fosse così preoccupata per le schiene sudate.

  4. presumo perché se vai in giro con gli indumenti bagnati ti prendi il raffreddore 🙂
    in tutto ciò lei è spesso raffreddata, noi praticamente mai

  5. La numero 2 direi che è piuttosto uno stilema espressivo della terza età che io chiamo "dei fratelli Dupont" (vedi Tin Tin). C'è di che diventare pazzi, lo so…

  6. la diatriba ago/pinzetta è bellissima, ho riso un sacco 🙂
    quella del pane è surreale, quella della maglietta tipica di tutte le mamme iper protettive (ne so qualcosa!!!)

  7. Di mamma ce n'è una sola (per fortuna!)

  8. persempremamma

    😀 ahhh le suocere 😉
    Daniela

  9. edi

    i tuoi suoceri a loano? Anche i miei…

  10. edi

    comunque sono proprio uguali, intendo le suocere. Solo che l'Omo si lascia cambiare la maglietta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...