C'è un programma radiofonico il sabato o la domenica pomeriggio su Radio DJ, in cui gli speaker cominciano con gli argomenti di cui NON parleranno durante la trasmissione. Oggi lo fai anche tu. 
Ecco il controsommario di questo post, ovvero gli argomenti di cui avresti voluto parlare, ma non parlerai: 
– le campagne elettorali di Milano e gli aggressivi manifesti di un sedicente "comitato per la democrazia" che ti fanno paurissima;
– l'acquisto della macchina fotografica reflex, che è come se ti avesse aperto un terzo occhio, ora vedi tutto in modo diverso, si spera che duri;
– di come tu sia iscritta a tutti i social network di questo pianeta, perfino i più sconosciuti e sgrausi tranne LastFM (ovviamente) e Facebook;
– uno che ieri ti ha chiamato sbagliando numero e chiedendoti testualmente: "Signora? Ma lei chi è?"
E' che oggi è successa una cosa nuova e i tuoi lettori di sicuro la vogliono sapere, perciò ecco qua che la racconti.
Se continua così lo denunci per stalking
Si ricorderanno gli assidui lettori (vero Plett?) del post del 14 dicembre 2010, in cui avevi ricevuto un biglietto di auguri di Natale senza firma ma con un numero di telefono. Ecco, oggi c'è il seguito. La tua collega è tornata dal ritiro della posta dicendo: "C'è una busta per te". L'hai riconosciuta subito dalla calligrafia. E già eri scocciata.
E' un biglietto di auguri di compleanno. Dentro c'è la data del tuo compleanno, che lui incredibilmente si ricorda ancora. Tutto questo dovrebbe commuoverti. Invece no. Sotto c'è scritto: "Tanti auguri per il tuo 29 compleanno". Bene, bravo, non è originale, ma è lusinghiero. Poi, attenzione, finalmente la firma (era lui, cari amici vicini e lontani). Infine un ps: mi farebbe molto piacere rivederti anche solo per un caffè o una tazza di cioccolato. Segue numero di telefono, che presumibilmente è quello del biglietto di Natale, peccato non poterlo confrontare perché oh, disdetta, l'hai buttato via.
Il primo pensiero che ti è venuto è stato: "io no". E ti sembra abbastanza evidente. L'hai forse cercato da quando si è fatto vivo? Hai accettato la sua richiesta di contatto su linkedin? Hai risposto alla mail che ti ha inviato? Hai scodinzolato festante quando ti ha telefonato? Sei stata vinta dalla curiosità e hai approfittato del suo numero di telefono quando ti ha fatto gli auguri di Natale? La risposta a tuttte queste domande è no. Che altro devi fare per chiarirglielo? Forse mandargli una lettera dal tuo avvocato (buone lì, care amiche avvocato, era per dire)?
Ma come cavolo sta messo per cercare ancora contatti con una che non vede da secoli, che evidentemente non ne vuole mezza, che per quanto ne sa lui potrebbe essere diventata obesa (in effetti…), essersi orrendamente rifatta labbra e zigomi o aver aderito a qualche folle setta che pratica il cannibalismo dei rompiscatole?
Non ha forse più una moglie cui scrivere biglietti di auguri di compleanno? Non può procurarsi una donna nuova e più giovane con cui intrallazzare il suo tempo libero, invece di andare a scavare tra i cadaveri dell'aldilà?
E' da una parte qualcosa che non riesci a spiegarti, dall'altra trovi intollerabile che un quasi quarantenne abbia una tale nostalgia della sua giovinezza da andare a far di tutto per impersonare il protagonista di un brutto film di Muccino.
Annunci

22 commenti

Archiviato in Senza categoria

22 risposte a “

  1. non conosco gli antefatti, e quindi questo commento potrebbe essere totalmente a sproposito. Ma non potrebbe essere semplicemente che ha voglia – piacere di incontrarti per sapere come stai?

  2. eh eh, rido tantissimo 🙂

  3. oh Lise, quando è esattamente il tuo compleanno?
    (anch'io ho appena compiuto 39)

  4. Caroline è lunedì prossimo
    plett, ti ho tanto pensata!
    monica, non conosci gli antefatti 🙂
    (era uno che cercava di uscire con me mentre era fidanzato – e io non lo sapevo – e subito dopo che si era sposato. e anche se volesse solo sapere come sto, visto che non gli do corda, non dovrebbe smettere lo stesso? io non voglio vederlo e non voglio sapere come sta)

  5. ma tu glielo hai detto: non mi piace, non mi interessa e non voglio [rivederti] ?

  6. Noi femminucce ci scoccia a volte dover dire le cose come stanno.
    Incrociamo le dita che l'uomo in questione capisca di non esser gradito senza che ci sia bisogno di dirgli in faccia quello che pensiamo senza pietà. Ma non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire! L'uomo in questione, 90% delle volte si sente un gran figo e anzi si sta anche divertendo tutto convinto di stare giocando al novello Casanova. Sicché, il silenzio non basta. Bisogna urlarlo forte e se necessario mettere i sottotitoli.

    In bocca al lupo…

  7. lukiz, gibì, glielo dissi nel lontano 2000 (o era il 2001?), a chiare e volgari lettere. non bastò. gli dissi che se non l'avesse smesso avrei chiamato sua moglie. neanche questo lo dissuase.
    allora smisi di rispondere del tutto e lui poco per volta diradò i contatti e non si fece più sentire, fino a quando non mi ha "ripescata" su linkedin nel 2009. e mi aggiunge ai contatti e io lo ignoro. mi manda una mail e io la cancello. mi telefona e quasi gli sbatto giù il telefono. che altro vuole ancora? non è abbastanza chiaro che se a me avess fatto piacere sentirlo l'avrei già chiamato visto che ho tutti i riferimenti per farlo?
    il fatto è che se io lo chiamassi per dirgli che non ne voglio più sapere lui continuerebbe, pensando solo che se l'ho chiamato "allora mi interessa". lo dico perché anche ai tempi in cui si era sposato era andato avanti a tampinarmi per diversi mesi, nonostante gli avessi proprio detto che piuttosto che uscire con lui mi sarei murata viva (sic).

  8. Mizzega.
    Allora forse non resta che continuare a ignorarlo. Sperando che ceda!

  9. Non saprei se e’ più narcisista o psicopatico. D’accordo con te sull’ignorarlo.

  10. ok. il mio commento era TOTALMENTE a sproposito… 😉

  11. ma certo che va ignorato. prima o poi si stancherà… e se non si stanca, al massimo ti toccherà alzare gli occhi al cielo ogni 4 mesi (tanto mica ti viene a cercare, uno così. gli basta lanciare l'amo ogni tanto nella speranza che tu cambi idea)

  12. Io sono d'accordo con Ossimoro, e aggiungo: non ti trovo su FB! ;.)

  13. gibì, o che si riproponga tra altri dieci anni 🙂
    ossi, io continuo a votare la crisi dei 40 anni e quanto eravamo felici quando ne avevamo 28
    monica: 🙂
    canto, massì, alla fine fa piacere che uno si ricordi del tuo compleanno no? (rido)
    lady: hai provato su lastfm? 🙂

  14. Mamma mia,lise, se mi prende una crisi così mi faccio sparare come fanno ai cavalli!

  15. ma scusa ossi, di sicuro tu non sei una che cercherebbe di intrallazzarsi con qualcun altro subito dopo sposata (lascia stare che non sei sposata, non sei il tipo intendo)

  16. Liseeee ti prego pure tu a affondare il coltello nella piaga…. E sappi che la tua precisazione nella parentesi non ha diminuito lo scorno anzi….ora vado davvero a farmi ammazzare come i cavalli :))))

  17. Tantissimi auguri di buon compleanno, Lise.

  18. grazie caroline!
    maddai ossimoro, intendevo dire che non sei quel tipo di persona, su! ora ti dico a cosa serve il matrimonio: a essere contitolari di una polizza RC del capofamiglia che mi ha salvato dal dover sborsare una cifra spaventosa per dei danni causati dalla mia lavastoviglie. dillo al lemure, che magari questo lo convince di più! 🙂

  19. edi

    buon compleanno! 🙂
    sì, fai bene a ignorarlo. Io avevo un semistalker ma affettuoso, e ignorandolo sparì. A questo va però la palma d'oro degli anni (10). Se rompe davvero, però, non pensarci due volte a denunciarlo.

  20. Tanti auguri, anzitutto.
    Splendido modo di portarti gli anni, se conservi oltre alla bellezza anche gli spasimanti, dai suvvia.

  21. Pingback: Le feste ricicciano fondi di magazzino peggio che i saldi | Lise Charmel

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...