Ritorno al passato: l'aperitivo coi Beautiful Losers
Del fatto che tu non sia più qualla di una volta già si è detto. Del resto gli anni passano, i vestiti si restringono (ah no?), le rughe crescono e i capelli bianchi pure. Tu sei invecchiata anche nell'animo e frequentare i locali fighetti nei quali una volta sguazzavi a tuo agio ti regala consapevolezze nuovissime.
Mercoledì, per l'aperitivo Platinette aveva prenotato in un posto strafighettissimo, all'ingresso del quale vi hanno informato che loro "garantiscono il 40% dei posti prenotati". Che nella pratica voleva dire: avete prenotato per dieci, ci saranno quattro posti a sedere. Che poi per fortuna erano sei, più una specie di bidoncino della spazzatura sul quale vi siete seduti a turno. Tutti stretti com'eravate sei stata grata al collega veneto quando a un certo punto si è alzato ed è andato a stazionare nel corridoio, perché avercelo accanto col solito corollario di "parliamo vicini perché c'è un chiasso micidiale" non era salutare, soprattutto con la primavera in arrivo, api, fiorellini, trallallà. Lui del resto piace a tutti, uomini e donne. Tu in queste notti di vacanza lo hai sognato due volte. Tutte e due le volte lui ci provava alla grandissima con te e tu ti tiravi indietro con pretesti di fedeltà che van benissimo nella vita reale, ma nei sogni per favore no, preferiresti accoppiarti selvaggiamente nuda sul trapezio con prestanti sconosciuti muscolosi e creativi.
Tornando all'aperitivo, ti è piaciuto moltissimo. Ovviamente non per il fatto dell'aperitivo in sé, che hai mangiato pochissimo e hai bevuto due mojito e mezzo (lode al locale fighetto, almeno i cocktail li sanno fare) e a un certo punto hai smesso perché hai capito che al sorso successivo non avresti più risposto di te. Ti è piaciuto ridere, scherzare, spettegolare a più non posso. Hai parlato moltissimo con la collega polacca, che ti ha raccontato del suo fidanzato a Londra per un master, di indipendenza e relazioni sentimentali, di quanto siete ancora bellini tu e Stear dopo tutti questi anni (oddio, la coppia più bella del mondo no, non ce la puoi fare), l'hai ammirata litigare con i baristi per i bicchieri che vi avevano portato via ancora pieni e farsi fare due nuovi cocktail al prezzo di uno e insomma, ti è piaciuta moltissimo, vorresti essere quasi come lei.
Poi ad un certo punto ti sei guardata in giro nel locale, hai osservato la gente che c'era e ti sei stupita di notare come le ragazze ti sembrassero in gran parte delle cozze tirate a lucido e forse era lo stesso genere di donne che quando eri più giovane e infelice ti sembravano tutte più magre e più carine di te.

Annunci

5 commenti

Archiviato in sex, the city

5 risposte a “

  1. Lise, mi è piaciuta da morire la tua conclusione 🙂

  2. monica, non dovrei dirlo, ma anche a me è piaciuto moltissimo rendermi conto di tutte quelle cozze (rido)

  3. ginevs

    le cozze tirate a lucido mi hanno fatto molto ridere 🙂
    mioddio è troppo tempo che non faccio un aperitivo… potrei scoprire cose nuove anche io

  4. ginevs, perché no?
    comunque nessuno che abbia riso per l'accoppiamento nuda sul trapezio con prestanti sconosciuti muscolosi e creativi.
    🙂

  5. ginevs

    perchè l'accoppiamento sul trapezio con giovani prestanti e fantasiosi  lo sognamo segretamente tutte 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...