Il post sull'otto marzo
Tu, a quelli che oggi vanno in giro a fare gli auguri e ieri e domani a dire "la donna dovrebbe stare a casa a fare la calza" daresti un bel calcio nel sedere.
E' sottinteso che il concetto "la donna dovrebbe stare in casa a fare la calza" non è necessario che sia esplicitato in questa precisa forma, ma si evince quotidianamente da affermazioni, atteggiamenti, insinuazioni e piccole angherie.

Annunci

2 commenti

Archiviato in Senza categoria

2 risposte a “

  1. come sono d'accordo Lise!

    noi l'8 marzo a Roma abbiamo fatto un bellissimo corteo, che per l'occasione del martedì grasso era in maschera… è stato di gran lunga l'8 marzo più bello che io abbia mai vissuto.

    e ho la speranza che dopo quella giornata qualcuno di quegli uomini lì – quantomeno – avrà paura di esprimere il concetto in una qualsiasi delle sue forme… diciamo che il corteo è stato sorridente e allegro ma anche discretamente arrabbiato 😉

  2. brave!
    spero molto in questa legge nuova sui cda delle aziende quotate in borsa: potrebbe essere un piccolo passo importante!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...