Lamentele e costruttività
Hai già detto della collega che è appena tornata dalla maternità e non ha altri argomenti che il figliolino e il fatto che non abbia nessuna voglia di separarsi da lui la mattina per venire al lavoro? No, tu la capisci benissimo: anche tu la mattina fai una fatica improba a separarti dalla trapunta imbottita per venire in ufficio. Solo che dopo un po' ti stufi di ascoltarla. Per fortuna essa è gran lavoratrice e quindi non ciarla da mattina a sera e tu per questo le vuoi moltissimo bene.
L'altra collega invece è una lagna continua e sì, l'hai già detto. Solo che l'attento lettore si accorgerà ora dell'evoluzione dell'argomento. Dicevi della collega che continua a lagnarsi. Gli argomenti di lagnanza sono due: la salute, che pare una vecchia (e non lo è) e ripete che è l'aria di Milano a farla sentire così (tu le hai già detto più volte che respirate la stessa aria e tu non ti ammali, perciò il ragionamento non fila, ma non si arrende davanti all'evidenza) e il fatto che certi colleghi non capiscano il suo ruolo, abbiano delle pretese fuori luogo ecc. Ora, per te l'argomento è una porta divelta, altro che aperta: i colleghi non hanno assolutamente idea di cosa fai, perciò non fanno che chiederti cose che non ti riguardano. Hai dovuto mettere perfino un cartello sul muro dietro di te, con la scritta "No Risorse Umane". Non appena l'hai tolto hanno ricominciato. Quindi insomma, la capisci benissimo, però una, due, tre volte. Alla quarantesima cominci a stufarti. Oggi poi ne ha detta una bellissima: "Il mio capo è malato, sono incasinatissima, non ce la faccio più. Ho il mal di testa, la nausea…" e tu: "Ma non è lui quello malato?" Ops. 
Allora ti domandavi una cosa. Ma anche tu ti lagni sempre delle stesse cose come un disco rotto? Anche tu ammorbi lettori e incauti avventori in carne e ossa con gli stessi barbosissimi argomenti?
Per esempio il tuo motivo di lagnanza odierno è questo: le persone che fissano appuntamenti e poi li disdicono il giorno stesso. Oggi per esempio sareste dovute andare tra colleghe a fare l'aperitivo con l'ex DG, ma è stato rinviato per "cattive condizioni atmosferiche". Piove. Nemmeno troppo forte. Ed è marzo. Non è un po' deboluccia come scusa? E anche di recente ti sono capitati episodi simili, di gente che organizza, ti invita e poi disdice. Ma che andassero tutti a ranare. Tu saresti potuta andare a pilates stasera, se avessi saputo per tempo (cioè prima delle due di oggi) che l'appuntamento saltava. E non è la prima volta che ti capita proprio questo: di aver rinunciato a qualcosa di tuo (palestra, parrucchiere, estetista) per un impegno che non si concretizza.
Allora uffa. E poi, la costruttività di cui al titolo. Sarà un po' tardi, ma questo è il tuo post dei buoni propositi del 2011.
Non accetti più appuntamenti per lunedì a pranzo e per giovedì sera. E anche su altri futuri possibili appuntamenti in altri giorni della settimana sarai più cauta.

Annunci

5 commenti

Archiviato in Senza categoria

5 risposte a “

  1. anonimo

    Io in ufficio per ovviare il problema della collega lagnante costante, quel genere di collega che si lagna davanti al pc che crede nessuno la stia ascoltando mentre invece ci smarona  la giornata a tutti, ho istituito la "tassa del lamento": 50 centesimi per ogni lagna sterile e fine a se stessa!! ( a dire il vero l'ho venduta come "i buoni propositi dell'ufficio per il 2011"!)
    Risultato: il salvadanaio è vuoto ma almeno l'abbiamo azzittita!!!
    ps. le tue" lagne" noi scegliamo di venire a leggerle è qui la differenza!
    Tocchia

  2. Tocchia, almeno la tua collega pensa che nessuno la stia ascoltando, la mia si rivolge proprio a me! 🙂
    La tua idea non è malvagia, ma non so come, la vedrei poco funzionale con la tipa in questione.
    Io in realtà mi preoccupavo più che altro per le persone che mi gravitano attorno fisicamente e non hanno una X in alto a destra su cui cliccare

  3. potremmo inventarla

    intendo la x da applicare in alto a destra, sarebbe utilissima
    ne parlerò con i colleghi programmatori

  4. Eh, ma le mostre l'unica sera che tengono aperto è il giovedì, come si fa?:-)

  5. cristina, fammi sapere, io sono disposta a spenderci anche dei soldi
    estate, ci andiamo di sabato pomeriggio (rido molto)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...