Ancora filosofia del pallone
(che ci si vuol fare, in tempi di magra creativa va così)
Non sai gli altri tifosi, ma tu sei un po' stupita e un po' no di questo 5-2 di domenica. Perché l'anno scorso non saresti stata stupita, ma quest'anno, dove si perde a Chievo (una volta una giornalista disse proprio così: "A Chievo") e si pareggia col Lecce per miracolo, si poteva pure perdere in casa col Parma (e infatti all'inizio quasi sembrava), soprattutto senza Eto'o e con la squadra degli infortunati.
Invece no. Invece no, perché a volte ti vien da pensare che quando le cose peggiorano, peggiorano, peggiorano e sembra che non ci sia fine al tunnel buio, è lì che vengon fuori le risorse nascoste, le alzate d'orgoglio, le forze che non si sapeva di avere.
Chissà se può essere vero anche per te, dov'è il tuo punto di ritorno, il fondo dal quale risalire, a che punto devi stare per cambiare rotta.
"Rafa, ne possiamo parlare intanto che disfi le valigie?"

Annunci

5 commenti

Archiviato in filosofia del pallone

5 risposte a “

  1. Io che tifo per un'altra squadra (che in questi ultimi due anni vi ha concesso solo due punti ) non ho mai ritenuto in discussione il vostro mister.
    Oltre che alla competenza, credo che il suo punto di forza sia la correttezza e la pacatezza che ha e trasmette. Non è presuntuoso, ma nemmeno senza spina dorsale.
    Ha un equilibrio che potrebbe essere la chiave di volta. Secondo me è proprio il non cambiare rotta a fargli prendere la direzione giusta. Non deve risalire perchè non è mai sceso. Volere è potere, si dice, no?!
    (rileggendo quello che ho scritto finisco quasi per crederci, ma sono sull'onda dell'entuasiamo per avere regalato, nell'anticipo', solo un punticino anche ai vostri cugini )

  2. questi post calcicistici mi piacciono un sacco, anche se son milanista:)

  3. estate: "filosofia del pallone" tira un sacco! (si sa, il pallone come metafora della vita…. ahahah)
    rebowsky: non so, la classifica dice che siamo a -7 dalla capolista a circa metà campionato. a me non sembra un gran risultato per la squadra campione d'italia. a me piace benitez, mi sembra si sia capito, provo una certa empatia nei suoi confronti, perché è una persona educata e pacata e non ha bisogno di fare tanto rumore per far vedere che è bravo. però ecco, mi piacerebbe che la squadra vincesse più spesso 🙂

  4. si chiama la forza della vita, l'ha scritta paolo vallesi.

  5. raf, questo è il commento depressivo dell'anno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...