Ieri hai finito di leggere Festa Mobile di Hemingway e hai pensato che hai fatto bene a smettere di scrivere. Come si fa a pensare di scrivere qualsiasi cosa (anche questa che stai scrivendo adesso) dopo aver letto Hemingway? Non si può mica. Oppure si può, ma solo tipo se sei Marquez. 
Poi hai pensato che i tuoi modelli sono troppo ambiziosi. E però. Come cavolo si fa ad avere ambizioni di bassa o media statura? 
C'è chi si accontenta di ambire al livello medio? Attenzione: non stai parlando di essere. Uno si può contentare di essere qualsiasi cosa per un sacco di buoni motivi. Ma quando si hanno ambizioni al talento, si può forse desiderare di essere un talento così così?
Tu non puoi proprio.

Annunci

9 commenti

Archiviato in Senza categoria

9 risposte a “

  1. interessante questione. Io mi accontenterei di scrivere abbastanza decentemente da vivere di quello, in ottica prettamente egoistica. Però apprezzo il tuo essere adamantina (si dice così?)

  2. mia cara estate, per campar di scrittura non c'è mica bisogno di scrivere decentemente (anche se sarebbe grandemente apprezzato). guarda fabio volo per esempio e i suoi miliardi di copie vendute. 
    e tu scrivi sicuramente meglio di lui

  3. ma scusa, non è che smetti di cucinare dopo che hai mangiato da * (grande ristorante di grande chef, metti un nome di tuo gradimento)

    scrivevi o scrivi? interessante. cosa?

  4. cri, ma mangiare bisogna. invece la scrittura è un'arte, ma se è un'arte di basso livello, meglio di no

  5. Credo sia un problema di "libido": nel senso che non ottieni un piacere abbastanza forte dall'atto dello scrivere a prescindere dal livello di ciò che scrivi. Tu saresti appagata solo se fossi un genio, e questo in effetti è un problema che chiunque scriva senza essere un genio si trova, presto o tardi, ad affrontare (dal che si capisce che, anni fa, l'ho fronteggiato anch'io…). Ora, invece, fronteggio l'idea che, anche ove scrivessi il romanzo per me perfetto, non otterrei alcunchè – perchè i miei gusti e le mie idee, che a me sembrano molto normali, invece divergono da quelli della stragrande maggioranza degli addetti ai lavori. Come vedi, non è mai facile…

  6. che poi bisogna essere un genio e sapere di esserlo, perché Hemingway non lo sapeva o almeno quando era giovane e povero agli anni di festa mobile non lo sapeva. come non lo sapeva kafka che manco voleva farsi pubblicare. mentre secondo me marquez lo sa 🙂
    comunque diceva rilke che bisognerebbe scrivere solo se non se ne può fare a meno e secondo me aveva ragione. e quel bisogno impellente lì di scrivere a tutti i costi a me dopo il crisone è passato. quindi bon, il resto son solo le scuse che mi do.

  7. bè fiesta è una meraviglia. e io mi innamorai di brett tantissimo, ma avevo 16 anni.

    comunque, io ho ambizioni medio basse. più facile, dai.

  8. la scrittura per qualcuno è come il cibo, secondo me.
    ci sono persone che muoiono se non lo fanno, indipendentemente dal livello qualitativo di quello che scarabocchiano.

  9. lo so cri, anche per me una volta era così. infatti questa è solo una scusa che mi do per aver perso quel bisogno di scrivere a tutti i costi e che un po' mi manca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...