Il post su Latina che scrivi tutti gli anni
Qualcuno si ricorda di quando l'Arcuri disse che agli uomini doveva sempre dare una seconda possibilità perché con lei si emozionavano, visto che lo stavano facendo con l'Arcuri? Con tutto il coro di smentite dei suoi ex e la Littizzetto che le aveva mandato a dire di tirarsela meno? No, infatti, perché sabato scorso, nel tuo bar preferito di Latina il caffè te l'ha servito una che poteva essere la fotocopia dell'Arcuri, solo più giovane, totalmente priva di atteggiamenti spavaldi e con l'aria di una che non va certo in giro a dire che ai suoi uomini deve dare una seconda possibilità. Accanto a lei, una bionda molto diversa ma quasi altrettanto bella, lavava le tazzine. 
Così, tanto per dire.
A Latina ha aperto un altro negozio fighissimo, di fronte al tribunale, con marchi tipo Burberry, Ferragamo e altri. Anvedi le avvocate e le magistrate. Anche l'arredo interno, che hai sbirciato da vera stalker, ti è sembrato elegantissimo, con degli splendidi tavoloni di cristallo che ti sarebbero piaciuti nel tuo salotto. E dentro c'era pure gente.
Per strada ti sei vista passare davanti un sacco di suv e ti sei fatta diverse domande. Ma la crisi? La disoccupazione? O la gente vive al di sopra dei propri mezzi, grazie a strozzini e crediti al consumo che nel tempo gli porteranno via anche la casa? Non si sa. Ad ogni modo era affollatissimo pure Gemelli, un negozio di cosine graziose a prezzi modici, tanto che ti sei comprata un bel golfinotto, indispensabile in questo ufficio dove spirano venti di tramontana chissà per quale ignota ragione. Le vetrine di Susi sono sempre bellissime, ha addirittura Lanvin, la signora (no quella del quesito, stai sempre parlando dei negozi di Latina), che quando l'hai detto alla tua compagna d'ufficio (una che di moda ne sa a pacchi) si è autenticamente stupita.
A Latina sta per aprire anche una Feltrinelli e se questo da una parte ti ha fatto piacere, un po' ti è dispiaciuto per la libreria che c'è sotto il portico di fianco ai giardini, con i suoi begli scaffali di legno scuro, ma piccola e un po' sfornita, con dentro un ragazzo giovane e bellissimo oltre che estremamente gentile. Quanto potrà durare un negozietto così con un colosso a pochi passi?
Tornando a casa ti sei trovata dietro a un gruppetto di ragazzini che non potevano avere più di quattordici anni e uno di questi stava dicendo: "Belen? E' orrenda! Ha le gambe stortissime!". Mai come in quel momento sei stata felice di avere tutti i tuoi trentotto anni.

Annunci

6 commenti

Archiviato in Senza categoria

6 risposte a “

  1. persempremamma

    Feltrinelli lanciatissima! Ha appena aperto una libreria a Treviso.

    Io comunque farei a cambio con le gambe di Belen 😉
    daniela

  2. gli adolescenti non si capisce cosa gli passi per la testa 🙂

  3. io la crisi non ho ancora capito se c'è o no, o se c'è solo per me

  4. Io non so nemmeno chi sia la Belen, figuremose…
    Io sì che la sento la crisi 😛

    Buon giro a Latina, comuqnue 🙂

  5. pepper, ma avrai visto i cartelloni pubblicitari della tim, dai! 🙂
    la crisi c'è. la mia società lavora con molte aziende piccole e noi la tocchiamo con le loro mani la crisi. ma forse girando per strada, a milano, non si vede e apparentemente neanche a latina…

  6. anche a me fanno tenerezza i piccoli negozi fagocitati da quelli più grossi… Però sono una che va in quelli più grossi. : /

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...