Non hai più tanta voglia di cucinare. Non hai più tanta voglia di fare niente a dire la verità. Giri su flickr guardando foto bellissime altrui e rimuginando come tuo solito sul talento e su quello che non hai.
Oggi una tua collega ti parlava del libro The Secret. Tu che sei la solita scetticona ti sei educatamente trattenuta dal riderle in faccia mentre lei ti diceva che grazie a quello ha cambiato lavoro senza neanche mandare un curriculum e trova sempre parcheggio (tu manco sai parcheggiare, quindi è meglio se ti stai zitta), però non riesce a dimagrire. In effetti devi confessare che se avesse funzionato pure per dimagrire, una chance a questo libro gliel'avresti data.

Annunci

17 commenti

Archiviato in Senza categoria

17 risposte a “

  1. Hahaha, Lise, il mio amico Giò (che non solo ha letto The Secret ma anche il seguito – che non so che roba sia -) trova sempre parcheggio, e appena ha desiderato un lavoro a Milano gliene hanno proposto uno (coi fiocchi). Poi voleva la casa vicino alla Centrale e l'ha trovata subito senza nemmeno guardarne altre. Io ce l'ho da un anno e mezzo (confesso, mi aveva convinta quel ragazzo che mi piaceva) e avrò letto 10 pagine. Magari in qualche modo funziona davvero anche per la linea! ;.D Tipo, ogni  volta che ti viene voglia di mangiare ti metti a ripetere gli infiniti mantra che suggerisce……!

  2. oooooooooommmm, ooooooooooooooommmmmmmmm… (ok non ce la faccio, mi sembra la storia delle Regole per il fidanzato – marito e di tutti gli altri libri simil.santoneschi):-) Lise, ho letto Un uomo solo di Isherwood, è bellissimo.

  3. io sono così disperata che quasi quasi lo leggo

  4. La penso come Estate Indiana.

  5. gente, poi sappiatemi dire se funziona!monica, tutto, ma le regole non sono un libro simil-santonesco, sono una serie di istruzioni, ma proprio del tipo "come far funzionare la lavatrice" (che siano altrettanto comiche poi son d'accordo con te)

  6. adesso la lady da brava lo fotocopia e lo mette qua, così che noi si possa leggere qualche pagina, grazie!

  7. Ommadonna! Ma come, avevo appena deciso di leggere tutto Balzac, e ora mi spiegate che per arginare il mio disastro esistenziale (credete forse di essere sole?) devo procurarmi un testo di un similguru che mi obbliga ai mantra alternativi? Non bastano le mie nuove creme viso Yves Rocher?(Ps. Bentornata, Lise! Lo sai che ci sei tanto mancata, puccina bella?) 

  8. persempremamma

    Mi avete incuriosita, appena passo in libreria lo sbricio, ma non credo che faccia per me (a meno che non contenga un mantra "metti giù quel pezzo di cioiccolato") :)dan(iela)

  9. io una volta in libreria (o forse al supermercato?) mi sono letta le prime 4/5 pagine, poi il mio scetticismo me l'ha fatto posare scrollando la testa. ma se uno vuole se lo può leggere a puntate alla coop senza problemi 🙂

  10. mi sembra una mega puttanata.ma è la mia umilissima opinione.

  11. comunque, per chi è convinto che sia una puttanata, vorrebbe basi solide sulle quali fondare il suo preconcetto ma si vergogna come un ladro all'idea di essere sorperso a sfogliarlo in libreria: megaupload è la soluzione. e la rete non ti giudica.(sì, insomma, lo sto guardando qua e là e ora posso dirlo con certezza: è una vera puttanatona. però ho appena trovato un nuovo lavoro) (non è vero)

  12. la mia opinione è: se hai un pensiero positivo probabilmente sei più spinto a fare certe cose (ad es: se pensi che vuoi cambiare lavoro e pensi che ce la farai mangari mandi cento cv, se pensi che sia inutile non ne mandi e ovviamente non ce la fai). che il solo pensiero riesca a smuovere le cose senza far nulla sinceramente sembra un po' una cagata anche a me

  13. ragazze, la verità delle verità è…. che io trovo spesso parcheggio senza aver letto mai il libro. Ora devo solo capire come questo sia possibile. 0_0

  14. canto forse abiti in un posto dove non parcheggia nessuno? cioè, pure io trovo parcheggio sotto casa, ma perché c'è un sacco di posto :)mrinalini mi hai fatto un sacco ridere

  15. no no, a casa ho ben 4 posti auto (!!! cazz, realizzo solo adesso), è in giro che ho proprio culo. 🙂

  16. Il problema di leggerlo al supermercato è che però poi devi ricordarti tutti i mantra da recitare. Io che non ho mai detto nemmeno il rosario in vita mia, e che sono scostante, figurati che voglia ne ho… Invece, il "peccato" di considerare quel libro una puttanata è quello di screditare (nemmeno tanto inconsciamente) chi lo ha letto e ci crede, specie se è un tuo amico…

  17. ah, perché sono proprio fissi tipo il padre nostro? io avevo capito che bastava il concetto (questo è il risultato di averlo sfogliato alla coop). sulle tue conclusioni invece non concordo: io considero anche la religione cattolica una puttanata, ma ho il massimo rispetto per chi ci crede, purché non tenti di convertire me;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...