Perché la gente insiste a cavare sangue dalle rape?
Perché si pensa che se una persona sta zitta, sotto la sua timidezza nasconde mondi meravigliosi che tutti vorrebbero condividere? Non può semplicemente venire in mente che magari non ha niente da dire?
Perché insistono a dirti come sarebbero tutti più felici se tu fossi così e colà, senza chiedersi (e chiederti) mai se tu saresti più felice? E ci restano pure male, quando dici che stai bene così come sei grazie.
E ti dicono anche: "Ma lo dico per te", invece no, lo dicono per loro stessi, perché a loro farebbe piacere se tu fossi così come piace a loro.
Perché non si comprano piuttosto una scatola di fai-da-te per costruire le cose che gli piacciono di più, senza pensare di dover andare in giro a scalpellare i caratteri altrui?

Avresti voluto raccontare di come Bologna ti faccia sempre stare bene, di come sia dolce e carina emme, dell’affare inaspettato all’outlet di Testoni. Ma ti è proprio scappata la voglia.

Annunci

11 commenti

Archiviato in Senza categoria

11 risposte a “

  1. Anch’io sono stato bene a Bologna martedì.

    😉

  2. lise, come mi dispiace.
    hai ragione, e basta.
    (ho appena avuto un’esternazione anti-gente al telefono con mia madre, ecco)

    (più bologna per tutti!)

  3. diffidare a prescindere da chi infila in qualsivoglia discorso “lo dico per te”

  4. è vero che la gente è portata a pensare che dietro le persone silenziose ci siano mondi meravigliosi ma generalmente questa stessa gente non osa rompergli le balle proprio in virtù del timore reverenziale che hanno nei loro confronti. non hanno timore di te?

    oh come voglio conoscere emme……

  5. rileggendo il mio commento, l’ultima frase con quei puntini sospensivi mi è suonata un pò sinistra e leggermente minacciosa. ma non volevo dare questa idea,
    sappiatemi perdonare.
    Con la stima di sempre verso Lise che ho conosciuto e verso Emme che vorrei conoscere
    (ho forse peggiorato la situazione?)

  6. (Ossi mi fa sempre ridere)
    Quoto Cristina, io scappo quando sento una frase del genere.

  7. persempremamma

    Il mondo è pieno di “esperti” dei fatti altrui 😦
    Concordo con Cristina!
    Dan(iela)

  8. (ossi, ma veramente: in qualunque condizone mi trovi, ti leggo e rido alle lacrime. grazie, davvero.)

  9. edi

    “Perché si pensa che se una persona sta zitta, sotto la sua timidezza nasconde mondi meravigliosi che tutti vorrebbero condividere? Non può semplicemente venire in mente che magari non ha niente da dire?”

    straquoto!

  10. ossi, mi fai schiantare. il tutto in realtà arriva dal direttore del personale, per cui lo considera un po’ il suo lavoro e forse non se la sente di lasciarmi in pace
    canto, cristina, siete le mie guru
    emme: bologna, ancora, ancora!

  11. lise.. quoto tutto!!!
    uno non può starsene in santa pace nel suo silenzio e parlare solo quando strettamente necessario?
    la maggior parte della gente ha l’ansia da silenzio. apre la bocca solo per dare aria senza pensare nemmeno a cosa dice.
    si, si comprassero queste scatole fai da te. perchè non ne brevettiamo una da dare all’occorrenza? 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...