Un post che non tutti (ma alcuni) capiranno
Non sai spiegare perché l’ex amante storico sia stato tanto importante per te. Lo hai amato molto, ma hai amato molto anche altri uomini, che sono stati più presenti di lui e che hanno fatto molto di più per te e per la persona che sei diventata. Lui per te non ha mai fatto niente, forse sarà per quello, chi lo sa.
Solo gli amori infelici possono essere eterni, disse qualcuno, chissà chi.
Comunque te lo sei trascinato dietro per cinque anni, tra tira e molla reciproci e nei periodi di molla non c’era giorno in cui non lo rivolessi indietro. Ricordi un lungo periodo tra l’altro, di molla, ricordi che era tutto grigio (va be’, era autunno), che senza di lui avevi perso i contorni, era tutto sfocato. E poi, anche questo non lo sai spiegare, a un certo punto è scattato un clic (che espressione orribile, te ne scusi coi poveri lettori) e basta, era tutto finito. Come se il tuo amore per lui fosse in quantità limitata e, non essendo in alcun modo alimentato, a un certo punto si fosse esaurito. E raschia raschia nel contenitore, niente, non ce n’era proprio più. Così gli hai detto basta, grazie di tutto (tutto cosa?), è finita. Ed era finita davvero. Lui non ci credette, non puoi dargli torto, avevi già cambiato idea altre volte. Ma quella volta era diverso. Non lo hai più rivoluto indietro.
E con la fine dell’amore è finito anche il risentimento. Non ce l’hai più avuta con lui per averti fatto soffrire, non ti importava proprio più. Puff. Ma se puoi dire con serenità che non lo rivorresti mai più indietro perché proprio no, questo non vuol dire che tu ti sia dimenticata che esiste. Pensi spesso a lui, spessissimo. Ti domandi cosa stia facendo, speri che stia bene. Chissà se è felice. Chissà se può essere felice, uno come lui. E sì, si può pensare spesso a una persona che è stata importante e che ora non lo è più. E questo non significa che ci sia ancora amore.
Perché scrivi tutto questo oggi? Perché mannaggia, anche lui, sì.
E’ giunta l’ora di cancellarti da Linkedin.

Annunci

24 commenti

Archiviato in Senza categoria

24 risposte a “

  1. oh lise. brividi. (e sì, il click, lo capisco benissimo. insieme al pensiero chissà che fa, chissà se è felice. ma credo che tu potresti continuartelo a chiedere per anni, senza cercare nessuna forma di contatto. è una questione di pudore, e di rispetto, e di eleganza, credo)

  2. sapevo che tu avresti capito, il titolo voleva essere qualcosa tipo “non tutti capiranno, alcuni sì, la plett di sicuro” 🙂

  3. io sono arrivata al “Non ti vorrei mai più indietro”, questo sì, ma di lì a pensare che voglio che sia felice ne manca ancora. Anzi, spero ancora che si rompa la famosa gamba

  4. lattis, magari non ci si arriva mica sempre eh. però penso anche che il fatto di aver chiuso io, perché non ne volevo più mezza aiuti

  5. (sorella!) cavoli però non lo sapevo che avevi chiuso tu. questo mi fa mettere in discussione i miei tempi di smaltimento con persone con cui non ho chiuso io

  6. ah sì, è uno dei miei orgogli più grandi. l’ho fatto venire a casa mia gli ho detto “tra noi due è tutto finito” e lui mi ha risposto: “va bene, finisco di bere questo bicchiere d’acqua e me ne vado” e così è stato
    🙂

  7. (che bello lise, in un momento di noia in ufficio ho letto un mese a caso del 2003. adesso capisco cosa vuoi dire quando dici che ce la posso fare)

  8. non so se sia stato storico, ma amante sì, e anch’io verso di ‘lui’ provo le stesse cose. Non lo rivorrei, ma mi chiedo spesso come stia… e credo che non possa essere felice.
    Però, la verità? Vorrei che mi chiedesse come sto. Altri li vedrei bene con la gamba rotta di cui parla lattis, ma con lui anche a distanza di anni capisco di essere fragile (non nel senso che ci ricascherei, questo di sicuro no) e suscettibile.

  9. due cose:
    1) Solo gli amori infelici possono essere eterni, disse qualcuno, chissà chi.

    2) la storia del click.

    sono per me l’essenza profonda del mondo femminile.

  10. io non so, non so bene

    ma forse è finito il tempo di stare con lui, hai detto chiuso e chiuso è, parola di donna

    non tornerai indietro, ma non è finito, l’amore per lui.

  11. ah come è vero. penso spesso al mio amore infelice e anch’io gli auguro tutto il bene di questo mondo, specie da quando ho accettato il fatto (banale) che lui non fosse innamorato di me ma mi volesse solo un gran bene, tutto qui.

  12. plett, hai visto?
    canto, credo che tutte noi siamo fragili e suscettibili, non c’è niente di male e l’indifferenza pura tanto auspicata secondo me non la prova nessuno
    raf, non so per il click, ma quella storia degli amori eterni e infelici è indubbiamente la citazione di un uomo
    cri per piacere. non è amore. è una sorta di affetto, certo, ma l’amore è un’altra cosa
    ossi, sono cose difficili da accettare. ma se si riesce in effetti le prospettive cambiano. io di lui ho sempre saputo che non mi amava, che non mi avrebbe mai amata. ma a volte penso anche che lui più di così non potesse fare. ma non so.

  13. Quando ho incontrato il mio ex amante, lui con tutto il candore disponibile mi ha detto: sai io ti ho amata veramente, (si certo, come no, era per quello che piangevo sempre), eri solo la persona giusta al momento sbagliato, adesso potrebbe essere il momento giusto.

  14. e tu gli hai tirato la centra che meritava?

  15. Anche a me è successa la storia del “click”. Più volte. E’ la stessa cosa che succede a Rossella O’Hara quando finalmente realizza che di Ashley non gliene frega più niente. Succede così, improvvisamente. Ed è meraviglioso, ci si sente così libere.
    Per quanto a un certo punto degli amori passati, che mi hanno fatto soffrire tanto non me ne è fragato più niente, non posso dire che “spero che lui sia felice”. Se non me ne frega più niente non me ne frega proprio più niente, soprattutto della sua felicità. Anzi, mi sta più a cuore la sua infelicità. Perché io sono un essere umano pieno di difetti e se qualcuno mi ha fatto star male, spero che questo qualcuno in futuro possa star male altrettanto. Una specie di legge del contrappasso.

  16. Mi sento quasi mio nonno che scuote la testa di fronte alla diavolerie moderne, realizzando che “venire cancelati da linkedin” è un altro ingrediente che attesta la fine di una storia.

    Grunt, giovinastri.

  17. ah ah, no lise, mi sono limitata a ridere di gusto, inibendo qualsiasi altro tipo di approccio.
    Lui si è congedato dicendo che sono insensibile, io ho continuato a ridere e a ridere e a ridere.

  18. caroline, bella la citazione di Via col Vento. poi non credo ci sia nulla di male nell’essere umani e pieni di difetti: chi non lo è?
    pepper: guarda, io credevo che la fine di tutto fosse cancellare da facebook 🙂 (il bello di non esserci, ahahahah)
    furfi, che scena splendida! che poi certo, loro ci fanno soffrire e noi siamo le insensibili. di questo ex amante ricordo che la prima volta fu lui a chiudere con me e poi si rifece vivo e mi disse che si aspettava che io lo cercassi. io: “veramente quando una persona mi dice che non vuole più vedermi di solito credo che dica la verità” e lui: “non credevo che fossi così fredda”. tu dici che non vuoi più vedermi e quella fredda sono io? che si aspettava, che passassi le giornate successive a implorarmi di riprendermi? ahahahaha

  19. naturalmente volevo dire implorarLO

  20. oh lise, grazie al tuo post ho finalmente eliminato da un po’ di posti – fbuk, anobii, msn & co. – un ritornante plurimo. ci verrebbe una specie di filtro antispam: seleziona questa casella e il tizio in questione non potrà mai più contattarti in nessuno modo e, nel caso, nemmeno sapere che sei contattabile. per me che sono pigra, ignora e blocca, è già faticosissimo.
    grazie!
    🙂

  21. sì, ci vorrebbe un filtro così anche per il telefonino. ritornante plurimo è una definizione strepitosa 🙂

  22. “con la fine dell’amore è finito anche il risentimento”: posso sottoscrivere ?

    La mia “storia” è stata lunga 22 anni, e ora che è finita io sto molto meglio (rispetto all’ultimo periodo, intendo).

    Ho finito di aspettarmi qualcosa da lei (qualcosa che non poteva più darmi, perchè non c’era più). Ho finito di accettare qualsiasi cosa nell’assurda attesa di un suo ritorno. Ho finito di sperare.

    E sto benissimo !

  23. edi

    lise, grazie del post.

  24. grazie a te, per essere tra quelli che hanno capito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...