Oltre a scoperchiarti ogni giorno un vaso di Pandora diverso (oggi due), Mirando si è detto molto addolorato del fatto che tu abbia rifiutato il corso di inglese aziendale (ma se era stato lui a dirti che eri tu a decidere se farlo o meno), dicendoti: "Perfino io ho accettato di farlo, se la società ti dà delle opportunità faresti meglio a coglierle, nessuno ha la perfezione".
Allora.
Perfino io? Lui che non sa pronunciare una frase senza fare un errore di grammatica, nonostante abbia avuto la tata inglese e abbia vissuto a Londra? Crede sinceramente di parlare inglese meglio di te?
Se la società ti dà delle opportunità? E se ti avesse proposto un corso di cucito, avresti fatto meglio ad approfittare dell’opportunità? Oppure è il caso di dimostrare di saper discernere se passare o meno due ore e mezza filate a fare conversazione quando magari le urgenze si accumulano sulla scrivania?
Nessuno ha la perfezione. Per carità. Sarebbe bene però ricercare la perfezione dove è necessaria e difficilmente lo è in un posto dove l’inglese lo usi pochissimo e al massimo per passare due telefonate non tue e per di più con persone che lo parlano molto peggio di te.
Comunque, grazie al fatto che hai rifiutato, finalmente fanno partire il corso di tedesco.
"Ci sono due possibilità: base o avanzato", ti ha ripetuto Mirando più volte, calcando il tono su base e ripetendo che non sapeva quale fosse il tuo caso. Tu non hai voluto dargli soddisfazione, hai risposto: "Immagino che sia previsto un test di ammissione, saranno loro a decidere in che classe inserirmi".

Annunci

23 commenti

Archiviato in Senza categoria

23 risposte a “

  1. 🙂
    massì anche l’ultimo giorno deve scassare i cabasisi?

  2. ma nache da voi li fanno in pausa pranzo? io ho risposto “no,a quell’ora mangio…”

  3. e soprattutto, a lui cosa frega se poi se ne va?

  4. sammy, credo di no, i colleghi sono sempre andati in orari normali. almeno quello…
    estate, tu non hai idea delle cose sulle quali ha imposto la sua opinione che non lo riguarderanno più! io me ne frego perché so che da lunedì farò come ho deciso io, ma Emily che è meno decisionista di me ci è rimasta intrappolatissima

  5. lattis, bentornata! allora è andato tutto bene!

  6. Io non reggo chi dice “fa come vuoi” per poi, in realtà, voler cogliere in fallo chi dà la risposta “sbagliata”. Addolorato?? ma va là va là…

  7. ma appunto e poi con un tono da prete alla penitenza…

  8. ginevs

    mi ricordo ancora la fantastica opportunità del corso di inglese offerta dalla mia ex ditta. Lì io ci sono rimasta intrappolata visto che era “caldamente consigliato”, ma la insegnante era una ragazzina giovanissima ed inesperta. Simpatica eh, ma quanto ad imparare non si imparava molto. Tra l’altro strategicamente lo avevano piazzati in orario extra lavorativo quindi non c’era nemmeno pericolo che trascurassimo il lavoro per seguirlo.
    Comunque Lise, Bella risposta!

  9. Batchiara

    Lise, avverti, quando metti la musica… ho aperto il blog in incognito ed e’ partita una spumeggiante musichetta e ho dovuto dribblare le occhiatacce borbottando “i soliti pop-up di pubblicita’….”
    P.S.: all’ultimo corso di inglese cui ho partecipato (attraversavo un periodo, fortunatamente passato abbastanza rapidamente, in cui mi sentivo molto inadeguata a svolgere il nuovo lavoro che stavo iniziando) abbiamo iniziato in 40 e finito in tre… la sensazione e’ che gli altri siano stati molto piu’ rapidi di me a capire che non servisse a niente

  10. E perchè non rispondergli in tedesco? Schon stelle ich mir die Szene vor…

  11. no, se uno è iscritto è COSTRETTO ad andarci, perché è un corso finanziato, i finanziamenti li danno solo se la gente ci va, ecc. in passato ho già fatto un altro inutile corso d’inglese, per di più in sede, così mi toccava pure di prendere il tram, andare fino là e poi tornare indietro, con drammatico dispendio di tempo
    chiara: io non ho le casse, non sapevo che partisse la musica in automatico, credevo che andasse cliccato. magari lo tolgo allora

  12. pensa che ero al telefono, e ho aperto il tuo blog. dall’altro capo c’era la mia capa (ah ah che bel gioco di parole) con nipote accanto che alla prima nota già urlavano “mamma mia”mamma mia”!!!:D

  13. Batchiara

    Ma va, lascialo, che mette allegria! (ecco, se lo aprivo col supercapo nei paraggi avremmo messo alla prova il suo sense of humor, pero’ solitamente ne e’ ben provvisto, quindi poco male!)

  14. OPPORTUNITA’ di nuovo?ma qui e’ diventata una parola d’ordine, una password…che palle!!!:o)

  15. aleike, guarda, non se ne può più!
    la musichetta la tengo allora, sia mai che privo i miei lettori di allegria!

  16. 😀 musichetta approvata (io ho fatto la stessa scena di batchiara , lo ammetto: ma di solito ho le casse ‘silenziate’, colpa mia).
    mirando bocciato su tutta la linea

    quanto a me… oggi ho una fame feroce… 🙂

  17. anonimo

    Io avrei approfittato subito del corso di cucito, e perche’ non proporne uno di cucina? 🙂
    Bella la musichetta. Dan(iela)

  18. Daniela, una mia collega sollecitava invece quello di ricamo, è solo che vedo scarse applicazioni in campo aziendale (io vorrei farne uno di idraulica casalinga)

  19. edi

    anche io ho fatto – e mollato – un corso di francese in orario lavorativo, ma perlopiù non ero in grado di seguirlo… per impegni lavorativi. Quindi il francese lo disimparerò da sola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...