Non si sa mai, bisogna pensare a tutto. Hai visto mai che tra qualche anno o (anche qualche giorno) ti trovi in stato vegetativo irreversibile, alimentata artificialmente. Ecco, in quel caso, per piacere, vuoi che ti stacchino tutto. No spine, no alimentazione artificiale, no di tutto. Non vuoi stare anni sdraiata in un letto, ridotta a un vegetale.
Ognuno faccia come crede, se altri preferiscono stare attaccati a tubi e spine tu non lo discuti, la loro scelta è sacrosanta. Per piacere, che lo sia anche la tua.

Annunci

17 commenti

Archiviato in Senza categoria

17 risposte a “

  1. ginevs

    sono d’accordo con te

  2. tra tutto quello che è stato scritto in questi giorni, era molto bella l’amaca di serra di ieri, in cui si diceva ma insomma non erano i cattolici a dire che la morte è bella, perché poi sei nel regno dei cieli, hai la vita eterna, etc etc? bisogna avere molta paura della morte per chiamare vita quella di eluana.

    tra tutto, un bell’articolo qui:

    http://www.unita.it/news/81081/le_sei_bugie_sul_caso_englaro_ecco_come_stanno_le_cose

  3. Condivido appieno il tuo pensiero. Marissa.

  4. condivido tra l’altro voglio (se possibile) che ogni parte di me vada riciclata, penso ad esempio alla pelle di defunto che trapianteranno a quel povero ragazzo indiano, la scienza in questi casi è utile, in altri non può accanirsi e mi meraviglio della Chiesa che si è sembra detta ostile alla scienza stile Frankeinstein (non c’entrerà nulla ma ne vogliamo parlare dei medici che possono denunciare gli irregolari? ma cosa è? persecuzione? giorno per giorno stanno facendo passare idee abominevoli…. la realtà ha superato ogni pessimistica previsione, ma che fare? sono avvelenata)

  5. ossi, è vero, dimenticavo di aggiungere che se possibile vorrei che tutto ciò di me che può essere “riciclato” per far vivere meglio qualcun altro che si prenda senza storie.
    su tutto il resto che hai indicato, anche se non c’entra con il post, sono ovviamente stra-d’accordo con te

  6. d’accordo anche io, anche se penso che sia difficile riciclarmi.
    per me possono darmi anche in pasto ai maiali, mi piacerebbe rientrare nella catena alimentare.

  7. boh, io ci vedo bene, per esempio le cornee, il fegato, il cuore, insomma, ci penseranno i medici del caso
    (ma anche in pasto ai maiali mi va bene, non sarebbe male pensare di rinascere sotto forma di pancetta coppata)

  8. guarda, mio padre vive grazie a un riciclo, quindi, sono stra favorevole. tanto non risorgerò e anche se risorgo senza fegato, non credo mi rafanno bere alcool in paradiso.

  9. staccate anche me, please.

  10. anonimo

    signorine lise e plett, chapeau!
    il bello di leggere questo blog ( e commenti) è che ci trovo sempre testa, cuore e un delizioso humour che fa sorridere anche parlando di argomenti tragici come questo

  11. Brava che l’hai scritto, che non si dica che hai lasciato solo una testimonianza verbale.
    Ah, se succede a me e vi chiedono, rispondo allo stesso modo.

  12. plett, in paradiso l’alcool non farà male.
    staccate e distribuite.
    (e chi si piglia il fegato, sappia che è abituato ai long island).

  13. anonimo

    anch’io sono per il riciclo completo…quello che sta succedendo in questi giorni e’ davvero sconfortante…

  14. quella di prima ero io…chiedo venia…

  15. Io sono morta e rinata una volta. come dico sempre, mi sono solo riposata per un pò. perciò, sinceramente, se dovesse ricapitarmi preferirei che mi dessero ancora il tempo di riposare… perchè come dico sempre a mia madre e come le dissi anche quella volta: aspettate, io vi sorprendo sempre!!!!
    ma, ovviamente rispetto ogni pensiero. ma questa è la mia esperienza, e non posso prescindere dal mio passato.
    🙂

  16. cavoli julia, che esperienza!
    io non ho nulla in contrario a chi preferisce “riposare un po’”, come dici tu, anzi. solo vorrei che le scelte diverse, come la mia, venissero ugualmente rispettate come quella di chi vuole invece continuare a vivere. questo naturalmente non lo dico rivolta a te, ma a chi vuole imporre la sua scelta sugli altri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...