Archivi del mese: novembre 2008

Tra le cose che non puoi capire ci sono quelle persone che quando si fidanzano smettono di vedere tutti quegli altri che prima facevano parte della loro vita.
La tua convivenza non arriverebbe alla fine dell’anno se smettessi di vedere le tue amiche e onestamente non puoi pensare di riportare indietro tutte le tue cose nella precedente casa. Tanto che venerdì sera, mentre Stear si apprestava a uscire con gli amici, ridendo gli dicevi: "Al tuo ritorno troverai sulla porta un post-it che ti intima di tornartene da tua madre". Poi però non gliel’hai messo.
E sabato hai portato il tuo mal di piedi in giro per Milano, alla volta delle spese pazze, tra Madina e una piccola libreria tenuta da un signore gentile e appassionato, che ha tenuto te, F. e eloise a chiacchierare di libri, autori più o meno consciuti e piccoli editori, cosicché alla fine siete uscite tutte con un discreto bottino, chi più chi meno.
E la sera poi, tornare alla tua periferia ti faceva meno tristezza. Certo, avresti preferito che il malvagio stendino non ti aggredisse, tentando di tranciarti un dito, tanto che quando Stear è tornato a casa ti ha trovata in lacrime e il giorno dopo siete dovuti andare a comprare uno stendino meno aggressivo.
Ma alla fine sono pochi i guai di questo tipo che non possono essere curati con una buona fetta di torta alla zucca.

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria