A volte anche le persone cui va tutto oggettivamente e soggettivamente bene possono avere voglia di piangere. I motivi possono essere svariati, a volte nemmeno ben chiari. I motivi, a volte non si vogliono spiegare, soprattutto non si vogliono spiegare a chi potrebbe non capirli.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

0 risposte a “

  1. oh lise, quanto mi sei sorella.

  2. capita anche a persone insospettabili

  3. non avere motivi per piangere mette addosso una tristezza indicibile. da piangere.

  4. se sai che non capiscono è peggio,

    quindi tantovale

  5. Ma poi perché sempre questo bisogno di spiegazioni a tutto e tutti?

  6. cinas, oltra, mi confortate
    cri: infatti
    lidal: ma guarda, è che a volte ci si vorrebbe pure sfogare con qualcuno, ma se poi questo qualcuno (ipotetico) comincia a pontificare, una (io) si tiene le sue magagne per sé o ne parla solo con persone fidatissime, ecco

  7. edi

    quoto totalmente il post.
    mi si liquida con “ti passarono le marzullate”?
    e a me si bloccano le parole a metà della gola, mi si bloccano

  8. edi, sì più o meno, quando non vieni accusata delle peggio nefandezze

  9. Nutro un vago misto di invidia e ammirazione per la capacità delle donne di manifestare il proprio malessere, anche quello apparentemente “ingiustificato”.
    Questo post un uomo non avrebbe mai potuto scriverlo.

  10. Spesso con le persone fidatissime hai bisogno di poche parole, capiscono al volo e ti senti subito accolta. Dan(iela)

  11. dave, ma io sono la regina della lagna incontrastata! gné gné gné
    daniela: è verissimo per fortuna

  12. [Mi sa che splinder si è magnato un commento]
    Dicevo che si sta due volte peggio quando si ricevono risposte pontificatorie: una perchè ci si pente di essersi lasciate andare con gente che non capisce, e due perché ci si sente dire cose che non si vorrebbero certo sentire (anzi, 3 volte, visto che si stava già male prima)

  13. piagnere fa bene. anche agli occhi, ne. li rende più lucidi.

  14. Piangere è liberatorio e bello quanto ridere.

  15. (E altrettanto insondabili, personali e intimi sono i meccanismi che spingono a farlo)

  16. Infatti, lise. E’ che poi hanno pure il coraggio di incazzarsi se decidi di tacere…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...