Smarrimento
Una si fa tutti i suoi pensieri quando si sveglia ogni mattina, prima del suono della sveglia, grazie al rumore dei vari camion della spazzatura e sono i pensieri normali, da tutti i giorni, non pensa, una, quando viene svegliata dal camion della raccolta differenziata del vetro, che la sua vita sia lì lì per cambiare.
Poi invece arriva in ufficio, si fa le sue riunioni del piffero, poi controlla la posta elettronica e scopre che una delle sue amiche più care, da un giorno all’altro se ne va a vivere a tre ore di volo da qui, circondata dal mare, in un paese di cui non conosce la lingua.
E ti senti smarrita, per un sacco di motivi che non stai nemmeno a elencare, ecco.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

0 risposte a “

  1. una delle mie più care amiche è a bangalore, ora. mi manca da morire. capisco, lise.

  2. ecco. e io mi lamento perché va a cipro?
    madò, la globalizzazione

  3. Credo che anche la tua amica si senta smarrita. Certo, chi parte ha dalla sua tutto l’entusiasmo della scoperta di un nuovo posto.
    Comunque capisco perfettamente, anche a me è successo di subire il trasferimento di due miei carissimi amici e per quanto siano vicini (non si tratta di un trasferimento all’estero) non è stato più come prima.

  4. Chi parte sa da che cosa fugge, ma non sa che cosa cerca!!!!!

  5. ah carolyne, infatti è spaventata a morte, poverina, spero che si ambienti presto e bene nella vita nuova anche se so che mi mancherà
    marialauras, lei mica fugge, viene trasferita per lavoro

  6. IRI

    su.. prendila come una scusa per farti qualche bel viaggio! 🙂

  7. però devo dire che tra mail, telefonate, sms, chat ci si sente spesso, eh…

  8. uh accipicchia, son traumi:(
    (però adesso in effetti con mail, chat e cazzabubboli tecnologici vari è più semplice)

  9. ginevs

    mi verrebbe da dire, “beh insomma cipro, mica male”.
    anche se giustamente se uno non se l’è cercato ha tutte le ragioni del mondo per essere smarrito e chi resta ad ogni modo vede un riferimento che si allontana

  10. ginevs, cipro non è male per farci una vacanza. per andare a viverci, che manco sai la lingua non so (certo, non è l’iran, però insomma)
    f., plett, iri: boh, io manco c’ho internet a casa. cameron che vive in costa azzurra non la sento quasi mai e sono andata a trovarla solo una volta. non è che uno vada avanti e indietro da cipro come se fosse paderno dugnano eh

  11. anonimo

    Vero vero, non è Paderno Dugnano e nemmeno l’Iran, ma non è nemmanco una piattaforma petrolifera… poveri! E poi l’isola è così piccina che l’aereoporto sarà a un tiro di schioppo (greca o turca l’arma ?) da dove vive/lavora/si diverte
    Senti, so che è un po’ farmi gi affari tuoi/suoi ma posso sapere che tipo di attività svolge a Cipro ? O almeno il settore…

    Alessandro

  12. ma che ci si va a fare a cipro, a parte le vacanze?
    cioé, è per scelta o per obbligo?
    cioé, insomma… son perplesso.

    però scusa. il senso è che ti mancherà, e allora tre ore di aereo o di macchina o di astronave fanno lo stesso effetto. ma ci sono anche persone che si vedono di rado come se abitassero dall’altra parte della terra e invece vivono nella stessa città, e restano amiche comunque.

  13. La mia amica del cuore è a 1200 km da me. ci vediamo un paio di volte all’anno. ci sentiamo spesso, ma non spessissimo. però ogni volta che ci vediamo o sentiamo è come se ci fossimo lasciate 10 minuti prima. so che è un luogo comune, ma è davvero così. e quest’estate, quando ci siamo salutate mi ha regalato il suo profumo. mi ha detto, come un’adolescente, :”Così la mattina, quando ci profumiamo, siamo insieme e ci sentiamo vicine”… ho pianto per tutto il viaggio di ritorno per questa delizia!
    in più il profumo è pure buono!

  14. purtroppo la lontananza il rapporto lo cambia, eccome. penso alla mia amichetta che se ne è andata a Milano…..non c’è più la quotidianità di una volta.

  15. hai un posto in più dove andare in vacanza aggratis!

  16. alessandro, cipro non è mica così piccola eh, è uno stato! non ho ben capito che lavoro faccia qui a milano, figurarsi se ti so dire cosa andrà a fare là, so che lavora in una società immobiliare, ma non so altro (ma perché poi?)
    oltra: dove lavora lei a milano chiude. o là o per strada. per l’amicizia parli di noi? 🙂 ma lei però io la vedevo almeno una volta al mese, così non sarà più possibile, al massimo la vedrò una volta l’anno
    julia: mi hai dato un’idea meravigliosa per il regalo d’addio da farle, grazie (mi stavo scervellando)
    raf: aggratis mica tanto e cipro è uno dei posti più cari d’europa!

  17. io devo dire che sento più spesso su skype una mia amica che sta in USA che tante che stanno qui. Il che forse non depone a mio favore, pensandoci:-)

  18. non direi estate, è solo una persona che senti più volentieri di altre, indipendentemente da dove sta. è che io non sopporto di stare al telefono, figurarsi skype

  19. oh, che tristezza, a me verrebbe un coccolone. mi sono commossa all’idea del profumo, anch’io la copierei (ma spero non mi si presenti mai l’occasione.)
    Insomma, solidarizzo.

  20. Anch’io ho aperto adesso la posta elettronica. E ho trovato un perfido messaggio di una nota casa editrice italiana. E mi sento anch’io alquanto smarrita, per ragioni che però si capiscono benissimo.

  21. vassilissa, non sarà mica la stessa cosa!
    canto, grazie per la solidarietà

  22. Anche la mia amica storica (ci conosciamo dalle elementari) si e’ trasferita vicino a Parigi, lo stesso giorno in cui io mi sono trasferita in Veneto. La vedo meno, la sento ogni settimana (ha fatto un contratto telefonico voip). Anche per noi c’e’ stato uno smarrimento iniziale, la paura di allontanarsi non solo in km, ma ora la sento piu’ vicina di prima, forse perche’ abbiamo realizzato quanto sia prezioso il tempo che ci regaliamo a vicenda. Dan(iela)

  23. Dan(iela), hai scritto una cosa molto bella, grazie

  24. …ma te l’ha detto via mail?? brutto… 😦
    La mia migliore amica a maggio si è trasferita e ora stiamo a 700 km di distanza. Eravamo inseparabili da 28 anni, ci vedevamo tutti i giorni, ci sentivamo 10 volte al giorno.
    Ora ci sentiamo meno e non ci vediamo quasi mai, ma quando lei torna qui o io vado da lei è davvero come se non si fosse mai trasferita, solo con molte più cose da raccontarci.
    Io ci credo, ai rapporti che non si rovinano per la lontananza. L’amore non può essere cancellato dalle distanze.

  25. e come me lo doveva dire scusa? parte la settimana prossima!

  26. Come ti capisco… Se da una parte mi sono abituata all’idea che un giorno, per il suo bene, A. tornerà in sardegna (ma tra il dire e il fare…), sono spaventata all’idea che Clo possa tornare in Argentina (ma non credo che lo farà… Nooooo!).

  27. Intendevo dire che ne so, di dirtelo di persona durante un aperitivo al volo…

  28. Grazie a te, vi auguro di riuscire a portare avanti la vostra amicizia. Dan(iela)

  29. etoile non c’è tempo per un aperitivo al volo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...