Sei in un momento di riscoperta di piaceri semplici.
Metterti i sandali col tacco dopo aver chiuso i piedi per giorni nelle ballerine perché erano brutti e rovinati.
Scoprire i cannoli freschi nel baracchino delle panelle e comprarne uno da dividere con Stear per merenda.
Cenare con le amiche in un posto nuovo e scoprire piatti e bevande sconosciuti (a te) e buonissimi, peraltro ridendo tutta la sera.
Guardare le vetrine nuove di un negozio che ti piace tanto e immaginare tutti quegli abiti addosso a te, pur sapendo che puoi farne a meno e infatti non te li comprerai.
Ritagliarti un minuto in più davanti allo specchio la mattina per metterti sugli occhi gli ombrettini nuovi comprati sabato.
E più di tutto, quasi dimenticato, finire un libro in due giorni, riporlo sullo scaffale dei libri letti e sceglierne uno intonso da portarti da leggere la mattina dopo.

Annunci

37 commenti

Archiviato in Senza categoria

37 risposte a “

  1. ma questi non sono piaceri semplici! davvero, sono sale e pepe (e olio extravergine buonissimo) della vita.

  2. ma sale e pepe sono in fondo cose semplici (oltre che una delle mie riviste preferite ;))

  3. Ma il libro era quello che stavi leggendo ieri mentre mi aspettavi davanti alla Posta?
    Volevo chiederti cos’era e poi ci siamo lasciate prendere dalle chiacchiere e mi sono dimenticata.

  4. ah sì, era quello! si intitola “è stato il figlio” di roberto alajmo e parla di una famiglia che vive alla kalsa. se vai sulla mia libreria di anobii ci trovi il commento, mi è piaciuto molto

  5. dovete assolutamente leggere “Bambino 44″…..troppo bello

  6. io sto allungando pericolosamente la mia whish list di anobii…uff, non so se hai visto il mio pvt, ma niente passaggio da milano 😦

  7. io ho letto un’antologia di racconti di giovani e fanno schifo, quasi tutti.
    e adesso salto pranzo o mangio il cocco della tristezza.

    uff.

  8. marialauras, grazie del consiglio. devo dire che ho raccolto un po’ di informazioni e non mi pare molto il mio genere. ma mi informerò meglio (a te perché è piaciuto? hai una libreria su anobii, così vedo se abbiamo gusti simili?)
    plett: sì, scusa, ora ti rispondo, è che oggi avevo un po’ la testa fra le nuvole (oggi?)
    uh cinas, che brutto leggere un’antologia di racconti brutti, perché poi si pensa sempre “il prossimo sarà un po’ meglio” e si resta puntualmente delusi (è successo anche a me). ma non ti punire però, piuttosto vai a prenderti una pasta con la crema in una pasticceria chic 🙂

  9. ciao, come hai trovato gli ombretti nuovi? io sono entusiasta del mio ombretto in crema di madina, credo che la prossima volta li comprerò tutti!!! 🙂

  10. quando mi hanno raccontato la trama pensavo anche io che non fosse il mio genere….invece ti prende in uno modo fantastico!non ho una libreria su anobii…..la faccio?????

  11. 🙂
    ho provato solo i 3 di kiko, mi trovo molto bene (specie con l’abbinata marrone e oro), quello di madina non l’ho ancora messo, poi ti dirò, torna presto a comprare gli altri tu!

  12. marialauras, non so se consigliartela, perché a me anobii ha dato dipendenza 🙂
    però lo trovo molto carino per segnarsi i libri letti, condividere pareri, scoprirne di più su libri osannati dalla critica che invece non sono granché (e viceversa), il tutto insieme a gente che ama i libri.
    ciò detto, siccome è comunque un po’ impegnativo costruirsi la libreria, che ne so, magari dimmi gli ultimi libri che hai letto e se ti sono piaciuti, che è più rapido per farsi un’idea sui gusti 🙂

  13. non sarà mica così dipendente come facebook?????????

  14. boh, io per prudenza a facebook non mi sono iscritta!

  15. anonimo

    facebook è una droga…
    e concordo pure con lise, finire un libro in due giorni e riporlo sullo scaffale di quelli letti da anche a me una sensazione di appagamento e gioia tali che resto imbambolato con il sorriso sulle labbra per cinque minuti buoni… Ultimamente poi mi succede con Maugham…doppio piacere..

    Richard

  16. Dai Liseee, iscriviti a facebook!!! 😉

  17. sto creando una libreria…ma com’è che fai a sapere chi sono?devo darti un indirizzo?

  18. anonimo

    Si Lise, iscriviti, però poi se ti trovi una lettera di licenziamento sulla scrivania per le troppe ore passate su facebook, non dire che non eri stata avvisata….

    Richard

  19. richard, come darti torto? maugham è uno dei miei scrittori preferiti (anzi, direi proprio il preferito) e gli sono così grata di aver scritto tanto!
    lady, no, no e no! 🙂
    marialauras, basta che mi lasci un messaggio nello shoutbox (oppure dimmi qui che nick hai usato, ti cerco io)

  20. trovata! ti ho lasciato un commento nello shoutbox. la cosa più rapida per compilare la propria libreria è trovarne una molto fornita, spulciarsela pagina per pagina aggiungendo al proprio shelf i volumi letti (io ho fatto così con quella di f. per esempio)

  21. io adoro la lise in generale- ma ancora di più la lise in questo mood qui:)

  22. ehi, ma tu mi senti quando ti nomino? 🙂
    guarda che è anche merito vostro, della bella serata di ieri!

  23. osservavo ispirata il capolavoro della letteratura ora in mio possesso!
    graziegrazie ancora
    🙂

  24. oh.
    io sono in un mood confuso in questi giorni (in questi giorni? mah).
    ho abbandonato un po’ anobii. e pensare che avrei un libro in inglese da continuare, un libro in italiato letto e masticato in mezza giornata (la littizzetto, forse non è proprio un ‘libro’ però è ironica quanto basta), una raccolta di racconti al femminile che mi sta facendo l’effetto che raccontava cinas.
    e nel mezzo un libro da andare a prendere in libreria, uno prestato da cominciare….
    uff
    ho mal di testa.
    posso tornare ad ammirare il mio vestitino nuovo di lana grigia?

  25. (lise, sono talmente confusa che non ti ho nemmeno salutata! ma quando torno a milano ci vediamo? eh? ci vediamo?)

  26. certo che ci vediamo, l’altra volta siamo state bene!
    e poi, non sottovalutiamo i poteri benefici dei vestitini nuovi
    ah f. voglio una recensione dettagliata, ahahah

  27. aggiungo un altro piccolo piacere: nel reparto cancelleria dell’azienda ho scovato degli avanzi di matite rosse e blu di una volta e ne ho subito arraffata una

  28. Se ti iscrivi a facebook mi raccomando, fammi sapere…Anch’io come te non ho ancora ceduto proprio per la dipendenza che crea…E sono già una drogata da blog!Dal mio, e da pochi altri, tra cui il tuo!

    Va beh che leggerti è sempre un grandisimo piacere, e non solo perchè scrivi benissimo, ma proprio per quello che scrivi…Spero tanto che un bel giorno non troppo lontano, non appena mi sarò laureata e trasferita a Milano possa raggiungere anch’io quella serenità che vedo in te…Un lavoro, un appartamento, un uomo accanto che amo, una vita sociale…Sì lo devo ammettere…Stai diventando un mio modello/mito!!!

    Un abbraccio, Marissa.

  29. Batchiara

    Le matite rosse e blu… sbav sbav

  30. batchiara, la prossima volta che mi faccio aprire il magico armadio della cancelleria (naturalmente è chiuso a chiave) te ne prendo una!
    marissa, grazie, che carina che sei! ammetto che sono un donnino straordinariamente (e a volte penso anche immeritatamente) fortunato e auguro la stessa fortuna alle persone che mi circondano

  31. Lise, dove le panelle a milano? al solo sentirne parlare mi viene l’acquolina.
    grazie. marco

  32. Ciao Lise, sono molto felice di rileggerti. Il tuo blog mi mancava molto. 🙂 Dan(iela)

  33. ciao daniela, bentornata!
    ciao marco: il posticino di pane e panelle è in bovisa (indicazioni generiche: tra viale lancetti, viale jenner e il cavalcavia della ghisolfa).
    ti mando un pvt con l’indirizzo preciso

  34. l’armadietto della cancelleria è il Pozzo del Tesoro.
    Sallo.

  35. Hey there! I realize this is somewhat offtopic but I had to ask. bkbkgecckedddaaa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...