La morte in banca
Una conversazione di letteratura con metroicon e la Simo
Simo: Hai qualche libro da consigliarmi?
Tu: col fatto che sto leggendo Guerra e Pace sono impantanata da un mese e non sto leggendo nient’altro
S: ma quanto è lungo?
Tu: 1.400 pagine, più tutta una tirata sociologica filosofica di Tolstoj sui popoli che non leggerò
Metro: e adesso a che punto sei?
Tu: a pagina 1.050 circa
M: be’ dai, l’hai quasi finito!
S: io invece ho letto un libro che ha scritto il collega di un mio conoscente, ma non riesco a ricordarmi né l’autore né il titolo. E’ un thriller ambientato in banca, ha anche vinto dei premi
Tu: che premi?
S: ma sai che non ricordo? Ma non erano premi famosi come lo Strega…
M: il premio Limoncello?
S: il premio Limoncello di Desio, ahahah! Ma sì, per chi non sa niente di banca magari è anche interessante, spiega alcune dinamiche ma per noi che ci abbiamo lavorato, insomma
Tu: ma che è Avoledo?
S: no… Ma il fatto è che non riuscivo a sopportare i personaggi. Avevano tutti un ego smisurato, erano tutti delle persone straordinarie, super, fantastiche
Tu: ma allora è Wilbur Smith! Scommetto che erano anche belli
S: sì, ma il fatto è che proprio il loro ego, veniva fuori da tutte le pagine. Non so, c’era questo tizio straordinario, elegantissimo, che si sentiva perfettamente a suo agio nella sua scrivania di radica del suo ufficio fantastico…
Tu: uh, ma questo è Bret Eston Ellis! Moriva tanta gente?
S: ma no, un paio
M: ah, ma allora è anche Grisham
S: che poi secondo me lui deve essere uno sfigato… e poi, le dinamiche che racconta non sono niente di speciale, al massimo farà il cassiere. E neanche della cassa uno, la cassa tre!

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

0 risposte a “

  1. ahahahah, muoio.
    volevo sapere che libri hai comprato ieri, ma non riesco a commentare 😦

  2. plett, abbiamo riso tutta la sera. i libri li ho scritti da te

  3. secondo me era di Tom Wolf! (che ridere!!)

  4. ahahah. chissà se ha bellamente scopiazzato (ehm, volevo dire si è ispirato) oppure se è un ignorante che non sa che è già tutto stato scritto
    🙂

  5. voto per ken follett bancario, incatenato allo sportello n.3.

  6. no, non so. non ho elementi.
    mi sento inutile.

  7. dai cinas, magari ti viene in mente più tardi
    amici, visto il successone cercherò di farmi dire dalla Simo autore e titolo di questo capolavoro imperdibile, di modo che tutti ne possiamo beneficiare

  8. Ci fai un regalo, avrà un automatico aumento delle vendite, sembra avvincentissimissimo!

  9. Non so…
    Diciamo che i Bancari non sono esattamente la mia categoria lavorativa preferita.
    Comunque, qui nessuno molla, riferendomi al tuo commento al mio post.
    Mi sa che, però, è inutile che tentiamo di farlo capire a molta gente.
    Buona giornata.
    Daniele

  10. ecco a voi la nuova puntata di “per un pugno di libri”.

  11. uau, viene proprio voglia di leggerlo!

  12. decisamente non è il mio genere. uhm.

  13. mi sento che l’autore sta per querelarmi. avvocati presenti in sala, difendetemi
    😉

  14. a proposito di Guerra e Pace si sa che tutti saltano le scene di guerra

  15. aha, lo sapevo che interveniva l’espertona 🙂
    ossi: vuoi dire che solo io me le sono lette tutte compresi i deliri di napoleone durante la battaglia di borodino? °__°

  16. OT, io, te, ex yukiko, oltra, la narda e (?) aljia a vedere choke in data da definirsi (il programma reso noto il 5) alla rassegna locarno/venezia a milano?

  17. erba, non credo. il libro non mi era piaciuto tanto. magari vi raggiungo a proiezione finita?

  18. lise temo di si o almeno sta cosa la disse una professoressa universitaria e io la presi alla lettera.

  19. ossi, ma va’. sono stata sul gruppo di lettura di anobii e tutti si erano letti tutto e pure con gusto

  20. Voglio sapere chi è l’ignoto autore!
    P.S.
    Ecco, quello che hai fatto, potrebbe essere un buon esempio 😀

  21. sospetto che il premio limoncello di desio venga dato a chi riesca a finire guerra e pace.

  22. uhm, io ti confesso che i capitoli di guerra li ho letti un po’… di corsa:)

    (choke? non credo. io quello lì, palacoso, lo detesto- e figurati se mi vedo un film tratto da un libro suo)

  23. ora, non vorrei che pensaste che io invece mi sono messa con il libro in una mano e nell’altra i soldatini disposti che sistemavo a seconda del procedere delle battaglie eh 🙂
    li ho letti tutti però: qua e là saltano fuori interessanti riflessioni

  24. ma amica- grandissima ammirazione:)
    (gran donna, la lise)

  25. ahahah, grazie
    (ma no, sono ancora solo a pag. 1120, non finisce più…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...