Volevi scrivere un post arrabbiato sui quarti posti rimediati dall’Italia alle Oimpiadi, in particolare i furti di podio della ginnastica. Ti spiace soprattutto per la ritmica, per non parlare dello scandalo della vela.
Poi però ieri hai visto Cammarelle, che l’avversario cinese l’ha steso KO, giusto perché non ci fosse nessun ripensamento da parte dei giudici. E ti sei detta che va be’, per fortuna il carrozzone è finito, per cui non ti alzerai più la mattina domandandoti come sono andati la Pellegrini o i canoisti.
Ma la verità è che il post non lo fai perché non ne hai la forza, che è inutile che fingi di fare la supergiovane la domenica sera a ballare, che il lunedì non riesci nemmeno a sbattere gli occhi.
E poi l’hai detto ieri a metro: "Basta, non ci vengo più con te nei posti dove sono tutti supermuscolosi e con gli addominali scolpiti, che poi il rientro alla realtà è troppo difficile".

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

0 risposte a “

  1. ho guardato dieci minuti di olimpiadi in tutto, stavolta

    ma avevo tutta una serie di motivi miei che non ti infliggo

  2. il mio rapporto con le olimpiadi può essere esemplificato nella mia conversazione con psyco.
    – che poi, non ho visto quasi nulla, sfiga, non ho mai acceso una volta in tempo per beccare il pattinaggio che è l’unica cosa che mi piace
    – …..
    (che poi, che senso ha? tanto pattinano dentro, no?)

  3. plett, ma non c’è il pattinaggio alle olimpiadi! 😀
    cri: ma guarda, meglio così

  4. sì, c’è, ma a quelle invernali! (sei più bionda di me, eh)

  5. ma scusa, come faccio a sapere che è una battuta se non ci metti la faccina?

  6. Condivido la tua idea riguardo le olimpiadi….

    Ci tenevo inoltre a dirti che, ti ho scoperta tramite una mia carissima amica ( che ti ha tra i suoi link da tantissimo tempo…si chiama Carolineh e ha il blog su style, come me ) e così, leggendoti, ti ho linkata anch’io.

    Mi piace molto come scrivi, quello che scrivi…Ironica e sincera allo stesso tempo…Complimenti davvero.

    Marissa.

  7. grazie per le parole carine marissa, ora vengo a trovarti anch’io

  8. (il dramma era che io non l’ho detto come battuta, non mi ero mai posta il problema della differenza tra olimpiandi invernali e estive)

  9. pensa te che io invece credevo che fossi appassionata di pattinaggio su rotelle

  10. boh a me le olimpiadi mica appassionano. com’è andata l’inghilterra? eh, non lo sai, e sai perché? perché si parlava solo dei nostri brillanti (?) risultati. e chissenefrega degli altri e del valore assoluto dello sport.

  11. invece lo so erba: la gran bretagna è andata benissimo, molto meglio di noi. non è vero che si parlava solo dell’italia: si è vista tanta atletica in cui gli italiani non erano presenti per esempio. si è parlato tanto di phelps (a me però nessuno leva dalla mente che quello sia dopato marcio). ho visto il basket e l’italia non c’era.
    no, davvero, ho visto tante cose in cui l’italia non era coinvolta

  12. anonimo

    Dimmi che non sei andata al Billy!!!

    🙂 LadyK

  13. io ho provato una rabbia per il 4o posto della squadra di ritmica…quelle ragazze si meritavano molto di piu’!eppoi sara’ che quando le vedo gareggiare mi sembra di tornar ragazzina e penso a tutte le speranze che avevo a quei tempi…non so, ma ogni volta che ho l’opportunita’ di assistere a qualche gara mi emoziono sempre…

  14. mmmm, e’ uscito fuori 4o, ma ovviamente volevo scrivere quarto… ;.)

  15. e come faceva a passare inosservato il ragazzetto inglese che ha vinto nella ginnastica con quella fisicata tatuata (tatuatura che normalmente non apprezzo, ma su un ginnasta, che sempre mi richiama un’idea di serverità, ci sta proprio)

  16. non so, io guardo molto il curling, per il resto mi stanno sul culo i giornalisti che dalle olimpiadi, soprattutto in alcune discipline, son sempre lì a dire “l’esercizio l’ha sbagliato, non era convinto, non era concentrato, ah, che errore!”
    ma andateci voi a fare quintipli salti mortali rotanti per aria!

  17. ah no lady, al borgo! 🙂
    sariti, anche a me è dispiaciuto tanto, soprattutto perché la giuria ha imbrogliato le carte (come si fa a dare allo stesso esercizio 8.7 di difficoltà in eliminatorie e 8.3 in finale? se è lo stesso esercizio la difficoltà mica cambia!) e le nostre ragazze meritavano il podio più di cina e russia;
    ahahah spap, meno male che ci sei tu a far notare le cose che contano
    june: io soprattutto non li sopporto quando vanno dagli atleti, prima ancora che si facciano la doccia a chiedere con fare accusatorio “ma perché questa cosa l’ha sbagliata, come si sentiva?”, tipo che hanno fatto così con la ragazza della pallanuoto che ha sbagliato un rigore ai quarti e stava ancora piangendo, non aveva nemmeno fatto a tempo a mettersi l’accappatoio che già l’aggredivano, poverina.

  18. e poi io non sopporto che tutti per un giorno sanno tutto di tiro al piattello, o di lotta greco romana e di takewondo o come diavolo si scrive manco avessero inziato a piattellare a 3 anni.
    io del coso che non so come si scrive so solo che saltellano un sacco.
    è perchè c’è la pedana rovente?

  19. non so, il giorno che c’era il taewondo ero al mare, ho perso l’opportunità di essere esperta per un giorno

  20. Guarda, io di scolpito c’ho solo le idee.
    E’ vero: molte cose nel web non bisognerebbe dirle, ma, come sai, tanta gente non sa pensare.
    Purtroppo.
    Daniele

  21. daniele, mi sembra già qualcosa! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...