Sei del tuo solito umore uffa e non è una novità. Anzi, siccome per questa settimana Brezny ti raccomanda il dono della sintesi, meglio dire "sei del tuo solito umore" e si è già risparmiata una parola superflua.
Come spesso ti accade, ti osservi di sottecchi e ti domandi se Stear veda in te una persona che non sei. Cosa diavolo ci trova in te? Non sta sbagliando tutto? Quando si lamenta dei tuoi musi, non si accorge che si lamenta di come sei nel tuo complesso?
Oggi anche lui era di cattivo umore. Così ti sei disposta in modalità affettuosa e gli hai perfino proposto di dividere un dolce che alleviasse la sua luna storta. Un dolce ipercalorico. E tu sei a dieta.
Ovviamente non è una cosa che tu possa continuare a fare a lungo.
Ne "Il mestiere di vivere" Pavese fa delle riflessioni interessanti sul suicidio. Solo che poi le cose sono andate diversamente.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

0 risposte a “

  1. VeraChicca

    il mio saggio ex diceva “quando pensi a noi, fatti i fatti tuoi”.

    (non porti domande che lui non si pone!)

  2. ma il dolce ipercalorico ha poi girato almeno una delle due lune storte?

  3. canto: la sua un po’
    chicca: ma sì, cosa ci sta a fare insieme a me? potendo io me ne sarei già andata

  4. No scusa, ma con questo tempo non si cominciano le diete! Vogliamo proprio farci del male?
    Io stamattina a colazione ho mangiato due brioche.
    (certo, adesso sono pentita)

  5. VeraChicca

    se proprio vuoi convincerlo a lasciarti continua così : )
    meglio condividere i dolci..

  6. chicca, finora non ha funzionato
    caroline: ma io non ho cominciato ora, ho cominciato un mese fa

  7. Brezny ha citato un libro di cui ho appena letto la recensione (ma non lo ritrovo, sono sommersa dalle riviste), che si chiama qualcosa tipo “6 words”. Comunque è l’oroscopo fino al 5, aspettiamo quello nuovo, che io mi sento più concitata che concisa… 😉

  8. ah, io a essere concisa son bravissima. stavo già concordando i tagli all’editoriale della rivista ieri con la redattrice prima che lo rivedesse l’autore

  9. anch’io la penso come te “ma come fa il LEmure a stare con me?” e infatti sto tirando fuori una serie di atteggiamenti antipatici e isterici che tra poco la corda si spezzerà.

  10. con queste tue domande su stear hai smosso in me una valanga. già. quanto spesso l’idea che gli altri hanno di noi è corretta? quanto noi siamo coerenti con la nostra immagine? criticando un qualcosa che è fondamentale parte di me, non critichi ME?
    però mi sa che è davvero un cataclisma aprire quella porta, meglio tenerla chiusa.
    perché tu hai un’idea di stear, magari sbagliata, magari ti vincola in modo errato, magari per lui si alcune cose è lo stesso. il problema dei rapporti umani sono i ruoli. il bimbosenzatesta dice che si può agire fuori da essi, ma io mica ci credo.

  11. ossi: pensa che in generale è un discorso che facciamo anche noi. anzi, più che in generale nel dettaglio, ma non parlando di noi due. c’è un suo amico che l’anno scorso ha sposato una cretina completa. una che sabato scorso c’è mancato poco che le buttassi in faccia il sorbetto. non riusciamo a capacitarci!
    erba: per carità, io concordo con la faccenda dei ruoli, però se in 4 anni non ha capito che il muso è una mia caratteristica costante che non gli piace, come può pensare di desiderare una vita con me? ora, capirei se dicesse: è una musona, ma la accetto lo stesso. è che a volte sembra non rendersi conto che essere musona fa parte di me. e che se non gli va bene, allora deve riconsiderare il rapporto, perché io non cambierò

  12. avrà momenti in cui ti tollera seppur musona e altri in cui non lo sopporta

    e menomale che le cose a volte cambiano, purtuttavia (ecc)

  13. cristina, ma se mi deve “tollerare” perché continua? noi non costretti a stare insieme, invece di stare con una che tollera, non è meglio stare con una che gli piace?

  14. infatti, avevo capito esattamente cosa intendevo e dove è il problema. chiudo la bocca e mi metto nell’angolo.
    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...