Ti è sempre difficile rapportarti con le persone che ti piacciono, anche quando tu sembri piacere a loro.
Ti senti di troppo, non vuoi disturbare, non vuoi che pensino: "Oh, ma questa è sempre tra i piedi?"
Lasci che preferiscano la compagnia di chi è più disponibile. Tieni le distanze, esattamente come fai con le persone che non ti piacciono.
A ben guardare, tra i due tipi di persone non riservi differenze di trattamento.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

0 risposte a “

  1. ginevs

    la par condicio anche nei rapporti personali …
    non so, nel mio caso, anche quando non voglio essere invadente e sto defilata comunque mi si legge in faccia che una persona mi piace, come del resto dalla mia faccia è facilmente intuibile quanto qualcuno mi sta sulle palle.

  2. io non so cosa mi si legga in faccia, dato che difficilmente ho a disposizione uno specchio in quelle situazioni. ma scusa, se da una persona stai distante, come fa a leggerti in faccia? °__°

  3. anch’io tendo a fare così, addirittura lo facevo pure con i ragazzi che mi piacevano..insicurezze.

  4. ginevs

    beh pensavo ad ambienti in cui le persone comunque le si incrocia e ci si ha a che fare ( ufficio/corso di fotografia etc etc) anche in maniera minima 🙂

  5. VeraChicca

    forse è perchè sei tollerante e diplomatica.
    Io sparerei senza ritegno a chi mette in dubbio la mia parola, non dimentico le loro facce e diffido pure dei loro amici.
    Pem-pem!
    Se li ho vicini il mio volto è come quello di Lucky Luke che prende la mira.. si nota, insomma.

  6. a me sembri una persona presente e però rispettosa e mai invadente.
    (come dovrebbero essere tutte le persone)

  7. Ecco. Oggi ho capito una cosa nuova di me. Mi comporto allo stesso tuo modo, sempre in punta di piedi, soprattutto appena conosco persone che mi piacciono e una parte di me vorrebbe continuare a dirlo loro.
    Poi non lo faccio e, leggendo il tuo post, ho realizzato che alla fine sto spesso ferma, come nei confronti delle persone che non.

  8. ossi: be’, i ragazzi che mi piacevano, quelli li evitavo proprio! 🙂
    ginevs: ma guarda, quando dico che sto distante significa che sto distante davvero (tipo che li saluto da lontano o se ci sono loro mi siedo a un altro tavolo per esempio)
    vera: tollerante direi di no. a volte mi domando se non sono un po’ falsa, ma diplomatica è un aggettivo preferibile 🙂
    alja: ma noi ci conosciamo già da un po’, c’è già una discreta confidenza (e poi, come mi sento a mio agio con le persone che detestano la gente come noi ;))
    canto: così alla fine sembra sempre che non ci piaccia nessuno eh

  9. sei democratica!

    io in qs periodo invece c’ho il loop che non piaccio alle persone che mi piacciono e mantengo un basso profilo…

  10. Ma smettila! Ti piace coltivare questa immagine da misantropona, ma non è assolutamente vera 😉
    P.S.
    Io ovviamente la settimana del salone del mobile l’ho cordialmente detestata, per dire, ieri ho dovuto fare un giro per arrivare a casa in bici perchè sotto casa mia c’erano due enormi gru che stavano portando via un enorme motoscafo…maledetti! 😀

  11. ubi, non è mica una questione di misantropia, ma di approccio

  12. In effetti, per chi (come me) non ti abbia mai incontrata, è molto difficile immaginare una persona così riservata e contemporaneamente così socievole, piena di amici e mondana come tu ti racconti. Mi chiedo come sia possibile che una proclamata “miss disagio” esca quasi tutte le sere. Non sto facendo dell’ironia e credo a tutto quello che racconti su te stessa. Ti trovo solo molto interessante perchè non rientri tra le mie “esperienze umane” (insomma, non ho mai incontrato qualcuno che ti somigli, sotto questo profilo)…

  13. ma io non esco tutte le sere! sono uscita domenica e uscirò domani sera e basta: questo non mi pare faccia di me una persona più mondana di altre.
    c’è da dire tra l’altro che ho sì, tanti amici, ma sono sempre gli stessi, coltivati negli anni. domenica, alla mia festa di compleanno c’era una buona percentuale di blogger per esempio (direi un terzo).

  14. mi è semblato di sentile la palola compleanno…
    (anche se in ritardo, auguri!)

  15. Batchiara

    La differenza tra i due tipo di persone e’ che quelli che ti piacciono ti vengono a cercare lo stesso, anche se cerchi di tenere le distanze.

  16. batchiara: semmai è vero l’inverso (sono quelli che non mi piacciono che stanno sempre tra i piedi)
    grazie

  17. anche io non riesco bene a capire te, da quello che scrivi nel blog. cioè, non riesco a sposare le tue varie anime, probabilmente per mia carente empatia.

  18. ma no, io credo che sia normale: non si può conoscere veramente una persona solo tramite internet, soprattutto solo tramite il blog e poi non è che io racconti tutto tutto tutto (ma nemmeno tu del resto). nemmeno io penso di conoscerti (ciononostante mi piaci)

  19. Giustamente: meno ci si conosce e più ci si piace (posso darti del lei ?).

    😉

  20. ehi, buon (retro)compleanno!

  21. un compleaaaanno???? uao!
    :*

  22. UUUUH? Compleanno?!?!? Auguriiiii!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...