C’era qualcuno che aveva Farenheit sul tram stamattina. Sono tre i profumi da uomo che riconosci a naso sicuro e di questi Farenheit &egrave; quello che ti fa pi&ugrave; effetto. E’ quello che usa(va) l’ex amante storico. Farenheit per te non &egrave; un profumo: &egrave; ricordi di lenzuola rivoltate su un letto di legno chiaro in una stanza piccola con le persiane accostate, quando tu usavi l’Elisir di Fiori Scuri dell’Erbolario e i vostri profumi si mischiavano fino a diventare indistinguibili e una volta lui ti disse: &quot;L’altro giorno ho sentito in giro il tuo profumo e ti ho cercata&quot;.<br />
E dopo tanti anni, sei sfuggita all’ossessione, ma non al suo profumo.<br />
Sabato pomeriggio leggevi un articolo su D che aveva come tema qualcosa tipo &quot;non sai mai, la gente&quot;. E pensavi: non solo la gente, ma anche se stessi. E infatti non ti capacitavi, domenica mattina, di fare qualcosa che non corrispondeva proprio a te, ai tuoi principi, tant’&egrave; che a un certo punto ti sei sgridata forte, nel silenzio della tua casetta, ti sei detta &quot;questa non sei tu&quot; e hai lasciato perdere. Eppure non riesci a smettere di pensare che se tu fai cose di cui ti stupisci, figurarsi Stear cosa sarebbe capace di fare alle tue spalle e nessuno &egrave; scevro di sospetti.

Annunci

32 commenti

Archiviato in Senza categoria

32 risposte a “

  1. LaWoodstock

    Farenheit fa uno “strano effetto” anche a me, lo usava sempre un ragazzo che mi piaceva moltissimo. Lo riconoscerei ovunque! 🙂

  2. io riconosco tra un milione il profumo del primo fidanzatino, quello con cui non ci fu nemmeno un bacio. e non ho mai saputo nemmeno come si chiama. (che si sfugge alle ossessioni è una bella prospettiva). e ieri leggevo lo stesso articolo, sonnecchiando in piscina.

  3. FArenheit è un buon profumo ma io non lo tollero perchè lo metteva l’uomo più stupido che abbia mai frequentato e mi fa ricordare di come a quei tempi, per la prima e, si spera, ultima volta, accettai il compromesso più grande della mia vita ossia stare con una persona che non mi piaceva affatto anzi che alcune volte proprio detestavo.

  4. È vero, non si sa mai. Tu stessa ti sorprendi (in positivo o negativo), per cui perché gli altri non dovrebbero farlo? L’ho imparato tanti anni fa e ora ne faccio uno dei miei “must”.

  5. Purtroppo l’unico profumo che non riesco a dimenticare non si trova più: era la versione anni 70 del Drakkar da uomo e se lo metteva una ragazza che.
    Per lo stupore su se stessi (e di conseguenza su ciò che gli altri possono fare dato che) credo sia talmente vero che mi rifiuto di pensarci.

  6. Stesso profumo, stessi ricordi (amanti diversi, però ;))

  7. tutte hanno avuto un uomo farenheit.
    Dovremmo far una petizione a Dior.

  8. Incredibile.
    Davvero.
    Pure io ho avuto un uomo farenheit. Quando lo sento, mi viene la nausea…
    Molto, molto meglio l’uomo prada!

  9. proprio perché tutti sono sospettabili di qualcosa di insospettabili, non si deve sospettare di nessuno.

    (questo fine settimana a me è bastata una crema solare per voltarmi di scatto a cercare in spiaggia la nonfidanzata storica…)

  10. lady in realtà anch’io lo considero uno dei miei must, però mi ha fatto arrabbiare lo stesso
    io quelle cose non le faccio per principio 🙂

  11. io non ce l’ho mai avuto l’uomo farenheit:(
    (sul sospettare: è vero, chiunque può fare cose non corrispondenti ai propri principi. però ci si può bloccare in tempo e pentirsi e non ricascarci mai più)

  12. IRI

    io associo ogni uomo al suo profumo (o al suo odore naturale) e non lo dimentico mai.
    quello di stupirsi di se stessi.. capita spesso! non mi stupisco più di stupirmi 🙂

  13. alja, meno male, a leggere qui sembrano tutti uomini di cui si poteva fare a meno 🙂
    per il resto, lo spero bene

  14. ‘Farenheit’ ha lo stesso effetto ‘fermi tutti che questo profumo lo riconosco’ anche su di me: lo portava una mia compagna d’appartamento ai tempi dell’università. Ora lei non lo usa più da anni, ma per me lei e quel profumo sono ancora la stessa cosa. I miei alunni, quest’anno, invece, hanno detto che io SONO i profumi che porto, ovvero Violetta di Parma e l’acqua profumata alla rosa dell’Erbolario (forse perchè non li hanno mai sentiti addosso ad altre persone).

  15. in effetti pur conoscendoti poco e non di persona, li trovo molto adatti a te, in sintonia con quello che sei

  16. anonimo

    regalerò al mio attuale fidanzato Farenheit visto che lui non usa alcun profumo…

  17. Beh, nessuno è neppure scevro da sospetti…
    Direi che è la natura umana…

  18. (ohi, il mio “profumo di cui non so il nome” è un bellissimo ricordo. mi intenerisco ancora quando lo sento)

  19. oh be’, non è che devono essere tutti per forza negativi: Acqua di Giò per esempio per me è un ricordo tenerissimo del pupazzetto (che ci fa il bagno dentro in pratica :))

  20. qualche anno fa pure io usavo fahrenheit, per poi archiviarlo una volta finita la storia con una ragazza in particolare, che lo apprezzava molto.

    il maschio italiano spesso non sceglie i profumi, si limita a pescare tra le – troppe – fragranze ricevute da zie e parenti varie (l’ubersexual può entrare in una profumeria non x un regalo? mah…)

    da un paio di settimane l’ho ritrovato e devo dire che vengo annusato molto di più.
    dovrò ricomprarlo…
    😉

  21. ahahah, stear usa il profumo che gli ho regalato io, ma ti assicuro che l’AS andava in profumeria per suo conto e sono sicura che ora si compra anche il contorno occhi 🙂

  22. anonimo

    nessuno è scevro da sospetti, certo.
    ma guardacaso certi timori mi assalgono sempre a seguito di una mia mancanza/debolezza.
    e se fosse un modo per giustificarsi, n fondo?

  23. in generale può darsi, in questo caso no. ti firmi per favore? va bene anche un’iniziale, ma almeno ti riconosco
    🙂

  24. anche io ho avuto l’uomo farenheit! Era il prof di matematica, terribile. Quel profumo lì mi ricorda troppo le disequazioni di secondo grado e le equazioni parametriche. (una vita romantica, sì).

  25. io ho un “le male” di jean paul gautier che non potrò mai dimenticare.

  26. Anche a me, che parimenti non la conosco, le scelte di Supoerqueen sembrano perfettamente attinenti a ciò che è. Le suggerirei però, in aggiunta a ciò che già adopera, “La violetta” di Annick Goutal, rispetto a cui Parma diventa improvvisamente una roba per dilettanti… Però, Superqueen, perchè non l’ “Iris Nobile”? Troppo poco intensa? Scusate – i profumi sono una mia passione autentica!

  27. A quanto pare sono esageratamente ubersexual pure io, infatti non entro in una profumeria se non per fare un regalo, uso solo il dopobarba (a parte una breve esperienza con il Borsalino regalatomi, ovviamente ;-)) e non so mettermi il gel.
    Praticamente mi troverei più a mio agio con una tigre dai denti a sciabola 😀

  28. @Vassilissa: conosco i profumi di Annick Goutal ma questo alla violetta non l’ho mai provato. La prossima volta che capito nell’unica profumeria di zona che vende il marchio Goutal, lo proverò senz’altro. Stessa cosa dicasi per ‘Iris Nobile’.

  29. anonimo

    mi firmo hai ragione, comunque la mia domanda non chiedeva risposta. anche perchè è difficile essere obiettivi su questo tema credo, e una risposta a riguardo non saprei darla a me stesso.

    l’uomo ragno

  30. Anche io… un uomo Farenheit…

  31. Io solo una compagna di classe delle superiori con quel profumo, poi per un pò (il tempo di finire una bottiglietta ricevuta in regalo) mio papà e poi …lo collego (e in genere ci fanno il bagno dentro) solo a truzzettoni stile Frango o Frango… (non so come si chiama il comico di cui parlo!)… perciò ora, se sento quel profumo, mi allontano… di sicuro c’è un Frango… e proprio non ce la posso fare! 🙂

    Per il resto… cavoli, allora può succedere di infrangere i propri ideali? ahssss!

  32. Problema centrato e attuale. Pure troppo (e purtroppo), attuale. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...