Ieri pomeriggio &egrave; venuta a trovarti la societ&agrave; che ha organizzato la mostra fotografica in via Dante, quella dell’Italia vista dall’alto. Ti hanno portato un calendario perpetuo con una foto di vedute panoramiche per ogni giorno. <br />
Il calendario campeggia sulla tua scrivania e la foto di oggi &egrave; della Riviera di Levante. Improvvisamente stai valutando le opportunit&agrave; positive di un bel calendario con foto di miniere, fonderie e altri poco ameni posti di lavoro che invece di farti pensare: &quot;Oh, come vorrei essere l&igrave;&quot; ti farebbero dire: &quot;Come sono fortunata a lavorare in questo posto!&quot;

Annunci

33 commenti

Archiviato in Senza categoria

33 risposte a “

  1. però tra quelle foto ce ne sono alcune veramente inquietanti. ecco, potresti pensare a quelle:)

  2. ennò, dipende dalla foto del giorno, di giorno in giorno 🙂

  3. …giuro che lo faccio…è un’ottima idea!
    ciao uma

  4. niente male l’idea.
    oggi ci starebbe uno scorcio di viale tibaldi, verso l’una di notte.

  5. però che bella quella mostra…mi ricordo l’emozione di vedere la città rossa dall’alto, e riconoscerla al volo…(sarà che ogni foto poi mi portava verso La Grande Presentazione)

  6. io ho un calendario con foto di pezzi di ricambio… bulloni, viti etc etc…;)

  7. plet: la mostra era piaciuta tanto anche a me e alcune foto sono proprio le stesse;
    julia: facciamo cambio! 🙂

  8. beh, io conosco personalmente almeno sei persone che lavorano anche 100 ore a settimana con scarsa retribuzione… vuoi che ti faccia chiamare ogni mattina in ufficio per rallegrarti? 🙂

  9. magari una telefonata non basta: dì loro di mandarmi un filmino! 🙂

  10. 🙂 di sicuro meno frustrante il calendario con le miniere..sisi.

  11. ci sarebbe cmq un aitante minatore scolpito nel granito o un addetto alla pressa dai muscoli guizzanti e imperlati di sudore.

  12. La cosa che mi turba del mio lavoro, non è tanto il luogo fisico, di cui non mi posso lamentare affatto, ma la compagnia!! Secondo me, con un gruppo di minatori, ci andrei più d’accordo!

  13. anonimo

    Cazzo Lise, è un’idea geniale, senza scherzi
    Positivity marketing.

    T

  14. maldi, allora per te una serie di foto di serial killer, stupratori e usurai 🙂

  15. beh ieri ho sentito il loro capo progettare un impianto di telecamere-microfoni-altoparlanti da installare sul loro luogo di lavoro per poi montare le immagini e inviarle ad una tv locale con cui sarebbe già d’accordo. una specie di grandefratello sugli schiavi. ammetto di aver riso e di aver ricordato che anche ad essere super professionali prima o poi si sbaglia, e che al primo errore si ritroveranno addosso una melma di concorrenti imbestialiti. tra cui io che sarò lì a televotare contro di loro. forse io non sono la classica persona da presentare ai capi.

  16. ursulaparigi

    finalmente sono riuiscita a registrarmi…
    ciao lise!

  17. necessito di quel calendario…

  18. erba: è una grande idea, bisogna brevettarla e diffonderla!
    menza: non ci facciamo mancare niente eh? 🙂
    brava ursula e benvenuta!

  19. Per esperienza personale ti posso consolare: non è che lavorare in riviera cambi il fatto che sempre a lavorare sei…
    La differenza è nel week end, questo lo ammetto…

  20. eh no michi, nella foto mica si lavora (altrimenti tanto vale): si prende il sole o un caffè o un aperitivo o si fa una passeggiata, insomma 🙂

  21. ot: lise, se ho appena comprato un paio di leggins (tanto magari li metto in palestra..) è solo colpa tua! sappilo!

  22. ahahah, spero che almeno tu li abbia pagati poco

  23. secondo me non è indispensabile il calendario sulla scrivania.
    Però non si può fare a meno di freccette e bersaglio rigorosamente somigliante al collega stronzo di turno.
    Sai che soddisfazione centrare la pupilla..

  24. 7 euro. il minimo sindacale, insomma. e poi sono belli e cotonosi. non banale microfibra. ma tu poi, li hai messi?

  25. Ma i leggins in palestra non sono la cosa più scomoda del mondo? Pardon…

  26. io li vedo adattissimi per portare il giro il culone sullo step…

  27. Io offro un calendario con le foto della pazza! un calendario sonoro!

  28. Lise, forse cade il governo. Se così sarà, anche guardando le foto delle miniere in Belgio ci verrà da dire “come vorrei essere lì”.

  29. Vì, magari si sbuccia solo un ginocchio…

  30. shoesaddicted

    riviera di levante e dove in particolare? cmq se ti può rincuorare… non è cosi bello viverci tutto l’anno. te lo dice una che dalla riviera di levante ci è scappata a gambe levate!!!
    (ok è solo comodo poter dire in estate”mamma fammi il letto che domani vengo giu per il we” e poter andare al mare. nient’altro)

  31. lady: i pantaloni che uso io non sono molto diversi dai leggings di zara (cotone elasticizzato), perciò…
    plet: sì, li ho messi DUE volte!
    vì: ma una bella miniera di diamanti in niger per esempio? allora vedi che rivaluti subito la bovisa;
    shoes: no, non dubito, solo che come dicevo a mic il senso è che non devi lavorare, ma startene in spiaggia. e forse tu dalla finestra non vedi la bovisa 🙂
    a proposito: la foto di oggi è dell’isola bella e palazzo borromeo sul lago maggiore. con tutto il rispetto per le bellezze artistiche, naturalistiche e paesaggistiche del lago maggiore oggi è meglio la bovisa

  32. Io porto pantaloni non dico larghi ma piuttosto… comodi!

  33. shoesaddicted

    beh adesso vedo il centro di turate:-))
    ma anche prima non avevo molto tempo per affacciarmi. la cosa buona, quella si, era andare a fumare una sigaretta in spiaggia dopo il lavoro….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...