Giri e rigiri le tue insoddisfazioni tra le mani e dentro ci stanno tutte. Ormai le hai malleate come un panetto di pongo.<br />
Pensi alle ambizioni che hai fuori dal lavoro e pensi che anche quelle sono fonte di insoddisfazioni e pensi che te le sei proprio scelte bene.<br />
Pensi che l’unica cosa che funziona veramente bene nella tua vita non dipende da te.<br />
Pensi che il tuo unico rifugio sta in una serata in solitudine tra la felpa di pile e le tue pile di riviste.<br />
Pensi a una cosa che ti &egrave; stata fatta, probabilmente in buona fede ma che non ti &egrave; piaciuta e pensi alle parole giuste da dire perch&eacute; questa cosa non venga fatta pi&ugrave;. Pensi che spesso ti fai calpestare perch&eacute; non vuoi offendere nessuno, ma che non ti piace essere fatta cos&igrave;. <br />
Eccolo qui, il tuo buon proposito del 2007.

Annunci

26 commenti

Archiviato in Senza categoria

26 risposte a “

  1. Lo sai che era il mio proposito del 2006? Giorni fa un’amica mi diceva che l’ho ampiamente realizzato, dopo aver assistito a una mia rimostranza nei confronti di una persona che si era leggermente allargata (cosa che un anno fa sarebbe stata impossibile).
    Fa stare molto meglio “difendersi” educatamente senza preoccuparsi troppo di chi non si preoccupa di essere educato con noi (discorso contorto, ma spero di essermi spiegata) 🙂

  2. ti sei spiegata benissimo francy! sarai il mio buon esempio

  3. Ieri, interno ufficio:
    Amica di 159cm: Ma uffa, perchè non ricevo più regali da nessuno, al massimo strane composizioni floreali?”
    159 cm: “Non te li fa più nessuno, perchè ogni volta che apri un pacchetto fai una faccia schifata e due minuti dopo chiedi lo scontrino per andare a cambiar regalo…!”
    amica di 159cm: “Ma possibile che nessuno mi faccia un bel regalo?”
    159cm: “beh, far regali non è così semplice soprattutto quando una ha sempre da ridire…. prende un pò il panico!”
    amica di 159cm: “E allora, come mai, io li indovino sempre i regali?”
    159cm :” Sai cara, l’unica cosa che tu hai indovinato a scegliere sono gli amici. che sono persone carine ed educate che non ti raccontano mai che i tuoi regali sono delle emerite ciofeche”

    Morale di 159cm: un anno fa questa conversazione non sarebbe mai avvenuta. o forse si, ma con me in lacrime e dispiacere. ora, ogni tanto, non sempre, riesco a dire quel che penso a costo di ferire. soprattutto a chi pensa di essere sempre perfetto!
    mi da una certa aria saggia che sta proprio bene con il mio nuovo cappottino! 😉

  4. ed è ancora tua amica quella? 🙂
    comunque hai fatto bene, quella si dava un sacco di arie. non credo sia il mio caso specifico, ma l’atteggiamento non mi è piaciuto ed è inutile che io stia qui a lamentarmi invece di far qualcosa

  5. ottimo proposito, Lise, di solito ha un effetto terapeutico perchè se ti “liberi” subito, difendendoti, non ci stai poi a logorarti e rimuginarci su 🙂

  6. io ho il problema opposto spesso dico o faccio cose per amore della verità, ma forse è più giusto che a guidarci sia l’amore per le persone.

  7. Un sentito riconoscimento per l’uso del termine “malleato”, comunque 🙂

    malleare (io màlleo) OB[soleto] [av. 1890; dal lat. tardo mallĕāre, v. anche ¹malleo] lavorare un metallo a colpi di martello / fig., foggiare, plasmare secondo il proprio volere.

    Il Battaglia dà un solo esempio, di Petruccelli della Gattina (Moliterno, Potenza, 1815 – Parigi, 1890):

    Mosè ormai era divenuto una memoria, una vecchia gloria nazionale, e nulla più. Quella massa di bronzo, …che Mosè aveva fusa e malleata a prova dell’urto di tutti i popoli che circondavano Israele, fu rotta dai Maccabei.

    Ci piacciono i termini ricercati 😉
    P.S.
    Sai che belloo se invece di pile di riviste avessi avuto riviste di pile?

  8. Bè, almeno hai qualcosa che funziona, anche se non dipende da te 🙂
    (sera in pile con pile, che c’è di male?)

  9. Ma tu sei davvero sicura che quello che funziona non dipenda proprio per niente da te?

  10. è un ottimo proposito che vorrei fare anche io. Per questo motivo infatti ho praticamente perso un’amica. Lei è stata molto maleducata, io non le ho mai detto niente ma non le ho mai nemmeno perdonato. Con il risultato che anche se capita di continuare a vederla, non la vedo più come un’amica. brutto, lo so.

  11. pure io voglio attuare questo proposito. non parlo con una mia amica da due mesi perché, senza cattiveria ma con leggerezza, mi ha offeso profondamente.

  12. C’è una fatalità in tutti i buoni propositi: vengono fatti invariabilmente troppo presto.
    Però tu mi sembri molto convinta, quindi, in bocca al lupo!
    p.s. il mio proposito per il 2007 era quello di prendere tutto con più leggerezza. Bello, dirai tu, sì, peccato che l’avrò messo in pratica giusto giusto un paio di volte per darmi delle arie con il mio io.

  13. gea: io però sono stufa di essere calpestata per amore. non è ora che mi prenda un po’ cura anche dell’amor “proprio”?
    ubi: devo dire che il giochino di parole l’ho lasciato proprio pensando che tu ci avresti fatto la battuta! però mi hai spiazzato con “malleare”, che non dico che per me sia una parola quotidiana, ma nemmeno così astrusa;
    yuki: niente di male, è che sono COSI’ rare!
    maldi: dipende da me in maniera laterale, nel senso che anche prima io mi comportavo allo stesso modo eppure le cose non funzionavano, per cui se adesso funzionano, non è per via del mio comportamento (è un po’ contorto lo so);
    blu: ma sei ancora in tempo per farlo ancora, no? coraggio!

  14. e non ho neanche citato le Duracell 😉

  15. mi urto anch’io nei confronti di chi si allarga, perchè mi vien da pensare che io non mi allargo affatto con gli altri e tutti dovrebbero fare come me, non so se ciò da parte mia risulti essere arrogante e pretestuoso….

  16. ossimoro io sottoscrivo, siamo due arroganti e presuntuose? 🙂

  17. oddio, Lise, per me sono un pò troppo frequenti.
    Ma, si sa, è la vita di provincia 😦

  18. “tra la felpa di pile e le tue pile di riviste”

    eh eh

  19. Eh eh eh…o per meglio dire: conosco uno che ha il sanitrit ed è ancora vivo! 😀

  20. se c’è un club di chi non piace a se stesso a me dovrebbero farmi socio. anzi che dico, presidente.

  21. miles pensi di poter battere ME quanto a bassa autostima? non mi sfidare… 😀

  22. no lise, non puoi usare “bassa autostima” se no perdi punti già in partenza nella gara. il vero vincitore deve dire cose tipo “io faccio OGGETTIVAMENTE schifo, e mi stimo pure in con un certo ottimismo”.

  23. io credo di non aver mai voluto così bene a una mia amica come quando mi ha guardato a mi ha detto: lo sai che io sono arrabbiata con te? aveva ragione, e ha fatto bene a dirmelo. ecco.

  24. non ho ancora capito come si lascia un commento su splinder!!!!!!!!

  25. ma perchè esco anonimo??????

  26. esci anonimo perché non sei registrato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...