In una citt&agrave; piccola dove si incontrano tutti per caso, la bionda e la mora tettone di Daytarn III si danno appuntamento un mercoled&igrave; sera davanti alle Colonne di San Lorenzo. Entrano all’Exploit dove tre giovani sconosciuti le invitano a sedersi al loro tavolo. Ma la bionda e la mora non si vedono da un po’, hanno storie pese da raccontarsi e creme per il viso da scambiarsi, perci&ograve; rifiutano.<br />Poi escono nella notte a fumare. L’aria &egrave; frizzante. La mora dice: &quot;Come si sta bene adesso&quot;, stringendosi nella sua giacchetta di cotone leggero. <br />&quot;Ma come!&quot;, esclama la bionda, &quot;Io stavo per dire che invece fa ancora freddo&quot;. E s&igrave; che indossa un golfino di lana e un cappottino di pelle.<br />Sono snob le due tettone, per&ograve; ridono tanto.<br />Si salutano verso mezzanotte, prima che le loro carrozze ritornino zucche (arancioni lo sono gi&agrave;), promettendosi di rivedersi presto.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in the city

0 risposte a “

  1. A dire il vero la tettona era Beauty (la bionda), mentre Reika (la mora) era longilinea. Comunque mi fa rimanere malissimo sapere che vicino a me si incontrano tra di loro tettone a ogni ora del giorno e della notte, vivrò nel rimpianto… ;-p

  2. non erano tettone le due di daytarn? la bionda di sicuro, la mora non mi ricordo

  3. ecco ubi che è esperto di tutto 🙂 (ma di tettone principalmente). anche ieri sera, ammetto che la bionda delle due è la più tettona, anche se la mora non si può esattamente definire longilinea ehm

  4. Aggiungo che in una puntata di Beauty venivano date anche le misure (le calcolava un serpente meganoide nella jungla mentre lei faceva la doccia, no dico, era o non era un cartone animato geniale?).
    Ebbene sì, come ben sai io sono convinto che la migliore dimostrazione dell’esistenza di Dio, al di là delle cinque vie di S.Tommaso, sia la sesta misura ;-p

  5. scommetto che delle cinque vie non ti importa nulla

  6. La tua ultima frase mi dà un indizio (fuorviante, tra l’altro) sull’identità della mora.

  7. Chissà perché, ancora prima di aprire i commenti, ero sicuro al 100% che avrei trovato qui il pizzetto di Ubik… 🙂

  8. lady ma l’identità della mora mi pareva chiara fin da subito!
    per ultima frase intendi quella dei tram? ma perché?

  9. “anche se la mora non si può esattamente definire longilinea ehm”

  10. un metro e cinquantasei non sarà mica longilinea?

  11. Oh, allora, non vorrei improvvisamente acquisire una cattiva fama (ah ah ah, scherzavo!) 😀

  12. ahahahah, conigli!
    erba: sì, mi piaceva fare un post da maschio medio 🙂

  13. È che io quella parola non la collego all’altezza, probabilmente devo guardare sul dizionario…

  14. Grazie per il complimento…

  15. da garzantilinguistica.it:
    longilineo: si dice di tipo fisico in cui la lunghezza degli arti supera quella del tronco;
    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...